Edoardo Baracco
No Comments

Pallotta vs ultras: la guerra è iniziata

Pallotta non presenta ricorso contro la chiusura della curva. Striscione esposto a Trigoria contro il presidente

Pallotta vs ultras: la guerra è iniziata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Che tra Napoli e Roma non corresse buon sangue lo si era intuito, ma la stupidità ha un limite e la curva giallorossa, con lo striscione esposto durante la partita dell’Olimpico, questo limite l’ha oltrepassato. Pallotta uno stupido non è ed ha, giustamente, condannato il gesto di pochi (non generalizziamo, perché per pochi inetti non ci possono rimettere tutti) decidendo di non fare ricorso sulla decisione di chiudere la curva romanista. La risposta dei tifosi è stata immediata: “Idiot”. Questo è stato lo striscione esposto a Trigoria contro il Presidente americano. Personalmente non comprendo questo comportamento nei confronti di Pallotta; cioè veramente questa sottospecie di “tifosi” (se così possono essere definiti) pensavano che dopo tutto ciò che è successo il numero uno del club fosse stato disposto a metterci la faccia giustificando un gesto così ingiustificabile? Quello che è successo durante la finale di Coppa Italia non ha scusanti, sono stati fatti gravissimi ed è morta una persona; Pallotta è una persona molto seria, non può e non deve rovinarsi la reputazione difendendo uno striscione contro la madre della vittima. Non è accettabile. Magari alcune uscite della signora Esposito possono non essere condivisibili da parte di qualcuno, ci mancherebbe altro, ma passare da vittime a colpevoli è un attimo. Bisogna saper essere superiori e fare mea culpa una volta ogni tanto, rendersi conto che in certe situazioni l’eccesso non può, e non deve essere difeso. Pallotta ha preso la decisione giusta, il resto non conta, è bene non dare soddisfazione e importanza al lato marcio del calcio italiano.

Edoardo Baracco

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *