Gianpiero Farina
No Comments

La Lazio supera la Roma e vola in vetta…..o no?

I biancocelesti superano l'Empoli con un sonoro 4-0 firmato da Mauri, Klose, Candreva e Felipe Anderson

La Lazio supera la Roma e vola in vetta…..o no?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Lazio batte anche l’Empoli centrando così l’ottava vittoria consecutiva. Un 4-0 che non ammette assolutamente repliche. I biancocelesti completano la loro giornata magica superando in classifica la Roma, fermata sull’1-1 dal Torino.

CAVANDA ASSIST MAN; CANDREVA E LA SOLITA BOMBA – Bastano soltanto 3 minuti alla squadra di Stefano Pioli per mettere subito le cose in chiaro: cross di Cavanda dalla destra per la testa di  Stefano Mauri che batte Sepe. Il terzino belga-congolese concede l’assist bis al minuto 31 e stavolta è Miroslav Klose, sempre di testa, a battere il portiere dei toscani. Poco più di mezz’ora e partita che pare già in ghiaccio. E allora ci prova la sfortuna a mettere i bastoni tra le ruote alla Lazio: De Vrij si accascia per un problema al ginocchio e viene sostituito da Novaretti. Probabile distorsione per il difensore olandese. Ma questa squadra e più forte di tutto e ci pensa Antonio Candreva con un bomba di destro a siglare il 3-0. Match praticamente chiuso già a fine primo tempo.

La Lazio supera 4-0 l'Empoli. Ottava vittoria consecutiva e sorpasso alla Roma in classifica avvenuto.

La Lazio supera 4-0 l’Empoli. Ottava vittoria consecutiva e sorpasso alla Roma avvenuto

ANDERSON PER IL POKER. OLIMPICO IN FESTA – Secondo tempo che continua con lo stesso copione.: Anderson, nonostante la prima respinta di Sepe, firma il poker e il suo decimo gol stagionale. La Lazio dilaga. A questo punto entra in scena l’arbitro Peruzzo che espelle Novaretti per doppia ammonizione, la seconda molto dubbia. L’Empoli ci prova con orgoglio  ma trova un Berisha super che salva su Pucciarelli e Valdifiori. I toscani sono costretti ad arrendersi alla netta superiorità della Lazio di Stefano Pioli. L’Olimpico in festa e esplode definitivamente al gol di Maxi Lopez. Sorpasso alla Roma avvenuto. E ora c’è la sfida con la Juventus. Per continuare a volare. E a sognare. E con questa condizione e questo entusiasmo è pienamente lecito farlo.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *