Connect with us

Football

Atalanta, salvezza ad un passo: 2-1 al Sassuolo

Pubblicato

|

Atalanta, salvezza ad un passo: 2-1 al Sassuolo

A Bergamo, match valido per la 30^ giornata di Serie A tra Atalanta e Sassuolo. In palio punti importanti soprattutto per la zona retrocessione. Bergamaschi in campo con German Denis unica punta, supportato da Gomez, Moralez e Zappacosta sulla treqauarti. Sassuolo in campo con tridente offensivo Sansone, Berardi e Floccari. Per Simone Zaza inizialmente solo panchina.

PRIMO TEMPO – L’Atalanta parte meglio e costruisce di più. Prima emozione dopo dieci minuti: Gomez supera due difensori e prova il tiro rasoterra ma Consigli, ex di turno, non si fa sorprendere e para. Il primo tiro verso la porta del Sassuolo arriva dopo 23′, con Berardi che ci prova su calcio di punizione da lunga distanza, ma il tiro non impensierisce Sportiello che para agevolmente. Sul finire della prima frazione di gioco, applausi per German Denis. Al 42′, l’attaccante argentino raccoglie un passaggio di testa di Moralez, al centro dell’area di rigore si coordina alla perfezione e segna uno spettacolare gol in rovesciata. Squadre negli spogliatoi sull’1 a 0 per i padroni di casa. Poche emozioni e vantaggio meritato per l’undici di Reja.

Serie A: Berardi autore del momentaneo pareggio

Berardi, autore del momentaneo gol del pareggio

SECONDO TEMPO – Nella ripresa match e animi si accendono. Al 56′, fuori Floccari e dentro Zaza. Dopo tre minuti, Sansone costruisce e muove l’assist per Berardi che appena entrato in area di rigore piazza il sinistro sotto l’incrocio dei pali. Passano solamente quattro minuti, e l’Atalanta è di nuovo in vantaggio. Al 63′ Brighi compie fallo da rigore su Moralez e German Denis, con tiro centrale batte Consigli. 2 a 1 e doppietta per El Tanque. Il match si accende e aumentano gli interventi al limite del regolamento. Missiroli si fa ammonire due volte in cinque minuti, e al 71′ lascia il Sassuolo in dieci uomini. L’Atalanta difende il risultato e il Sassuolo non riesce a pungere con Zaza e Berardi. Al minuto 81 ristabilita la parità numerica: doppio giallo anche per Biava e anche bergamaschi in dieci. Cinque minuti di recupero nei quali non succede nulla di importante.

Vittoria fondamentale per l’Atalanta che sale a quota 29 punti, allungando a sette la distanza dal Cesena terzultimo in classifica. I bergamaschi non vincevano dall’1 febbraio (2 a 1 contro il Cagliari), collezionando in seguito, 5 sconfitte e 3 pareggi. Il Sassuolo rimane fermo a 35 punti e interrompe la corsa per raggiungere la salvezza in anticipo.

Il tabellino della gara:

Atalanta (4-2-3-1): Sportiello, Benalouane, Stendardo, Biava (82′ Masiello), Dramé, Carmona, Cigarini (88′ Migliaccio), Zappacosta (67′ Estigarribia), Moralez, Gomez, Denis. A disposizione: Avramov, Del Grosso, Scaloni, D’Alessandro, Rosseti, Bianchi, Emanuelson, Boakye, Baselli. All. Reja

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Longhi, Brighi (64′ Floro Flores), Missiroli, Biondini, Berardi, Floccari (55′ Zaza), Sansone (79′ Lazarevic). A disposizione: Polito, Sereni, Pomini, Natali, Bianco, Lodesani, Fontanesi, Mandelli. All. Di Francesco

Marcatori: 42′, 63′ Denis (A), 58′ Berardi (S)

Arbitro: Doveri

Ammoniti: Carmona, Cigarini (A), Berardi (S)

Espulsi: Missiroli (S), Biava (A)

Fernando Forcina

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending