Giuseppe Landi
No Comments

F1, Gp Cina: torna l’extraterrestre Hamilton, Vettel sempre sul podio

Doppietta Mercedes sul tracciato di Shangai. Terzo podio di fila per Vettel, seguito da Raikkonen. Disastro Red Bull e McLaren

F1, Gp Cina: torna l’extraterrestre Hamilton, Vettel sempre sul podio
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Come prevedibile Lewis Hamilton vince il Gp di Cina, dominando la gara, e chiudendo dietro alla Safey Car, entrata in pista a due giri dal termine a causa del bloccaggio delle gomme di Verstappen sul rettilineo. Secondo il compagno di squadra Nico Rosberg, già staccato di 17 punti nel mondiale dopo soltanto tre gare. Massimo risultato per la Ferrari, con Vettel che conquista il terzo podio consecutivo, Raikkonen 4°.

Molto più semplice del previsto è stato il terzo posto raggiunto da Vettel, a dimostrazione del grande lavoro che stanno compiendo gli uomini di Maranello, bravi a curare ogni dettaglio. Non un caso che sulle due Rosse, nella sessione di qualifica, siano state montate gomme usate, proprio in vista della difficile gara che li attendeva quest’oggi. A dire che Seb avrebbe potuto anche spingersi oltre, ottenendo la seconda piazza a discapito di un Rosberg non impressionante, e salvato soltanto dai problemi agli pneumatici banda bianca accusati dal quattro volte campione del mondo. Una domenica bestiale per l’altro ferrarista, Kimi Raikkonen, eccezionale a scattare davanti alle due Williams in partenza, con tre manovre da urlo, e bravo a mantenere un ottimo passo gara, terminando alle spalle del compagno Vettel. Dietro Massa (5°) e Bottas (6°) non si intravedono neanche le sagome di Red Bull e McLaren. La scuderia di Chris Horner fallisce anche l’appuntamento cinese, piazzando soltanto Ricciardo 9°, con Kvyat ritirato causa motore in fumo. Peggio riesce a fare la McLaren, con Alonso 12° e Button 13°. Sorprende ancora il team Sauber, capace di piazzare entrambe le vetture nella Top Ten (Nasr 8°, Ericsson 10°).

CLASSIFICA PILOTI

 

CLASSIFICA COSTRUTTORI

@PepLandi

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *