Connect with us

Moto Gp

Moto3: Kent conquista la pole ad Austin davanti a Locatelli

Pubblicato

|

Moto3: Kent conquista la pole ad Austin davanti a Locatelli

Le qualifiche ad Austin per il RedBull Grand Prix of the Americas iniziano con la classe cadetta del motomondiale. Le giovani leve della Moto3 scendono sul tracciato COTA in condizioni climatiche incerte. Questo clima aspro è piutosto insolito per questa regione del Texas.

Appena scesi in pista, Livio Loi (RW Racing GP) e John McPhee (SAXOPRINT RTG) si intrecciano nelle traiettorie e finiscono per toccarsi. Le loro scivolate causano l’apparizione della bandiera gialla e costa qualche punto ad entrambi. Quando mancano 28 minuti e 40 secondi allo scadere della sessione, Hiroki Ono (Leopard Racing) cade in mezzo alla pista a causa di un high-side e ferma la caccia al crono di tutti con la bandiera rossa. Nel momento del ritorno ai box per permettere il soccorso di Ono, la classifica dei tempi vedeva in testa Danny Kent (Leopard Racing), secondo Andrea Locatelli (Gresini Racing Team Moto3) e terzo Alexis Masbou (SAXOPRINT RTG).

Prima pole position stagionale per Danny Kent (Leopard Racing). Il 21enne inglese, senza rivali in questa sessione di qualifiche ufficiali ha registrato un crono di 2’15″344. Alle sue spalle Miguel Oliveira (Red Bull KTM Ajo) è l’unico a difendere l’onore della KTM in un mare di Honda. Prima fila per Andrea Locatelli (Gresini Racing), nelle ultime sessioni costantemente il migliore dei piloti italiani. Il bergamasco ha preceduto il connazionale Niccolò Antonelli (Ongetta-Rivacold) per soli 11 millesimi. Isaac Vinales (Husqvarna Laglisse) è 7º davanti ad altri due piloti tricolore, Enea Bastianini (Gresini Racing) e Pecco Bagnaia (Mapfre Mahindra). Il vincitore della gara inaugurale in Qatar, Alexis Masbou (SAXOPRINT RTG), chiude la Top Ten.

La categoria cadetta tornerà in pista domani alle 08:40 locali (le 15:40 in Italia) per il Warm Up, mentre alle 11:00 del Texas (le 18:00 in Italia) scatterà la seconda gara della stagione 2015.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending