Connect with us

Basket

Nba, i risultati della notte: bene Brooklyn, Indiana e Boston, testa a testa Thunder-Pelicans

Pubblicato

|

Il rookie Marcus Smart in azione contro LBJ nella notte Nba

Con 79 partite giocate e solo 3 rimaste al termine della Regular Season, l’Nba ha ancora tante emozioni da regalarci. Queste arrivano principalmente dalla Eastern Conference con Milwaukee che vincendo allunga e si assicura quasi matematicamente i Playoff, Charlotte cade con Atlanta ed è fuori, bene invece Boston e Brooklyn che scappano a +2 vittorie su Miami mentre Indiana resta incollata al gruppo a una sola vittoria di distanza. Ad Ovest invece è perfetta parità tra Pelicans e Thunder, con i primi avvantaggiati dagli scontri diretti.

Danilo Gallinari, sarà una notte Nba da ricordare per lui dopo i 47 punti messi a referto

Danilo Gallinari, sarà una notte Nba da ricordare per lui dopo i 47 punti messi a referto

PLAYOFF PUSH – In mezzo alla bagarre Playoff ottiene una vittoria importantissima Milwaukee, i Bucks infatti con il 99-91 contro i Knicks vanno a due vittorie di vantaggio su Brooklyn e Boston assicurandosi la quasi certezza di partecipare alla post season. Decisivi Antetokounmpo e Middleton rispettivamente con 23 e 22 punti. Alle spalle dei Bucks vincono Boston e Brooklyn, i primi escono vincitori dalla tana ei Cavs per 99-90 grazie alle prestazioni di Thomas e Smart; i secondi trionfano 117-80 contro Washington gazie al solito Brook Lopez. Subito dietro però tiene vivo il sogno Playoff Indiana, i Pacers si impongono 107-103 sui Pistons sfruttando le prestazioni di Miles e Stuckey, inoltre arrivano ancora segnali incoraggianti da Paul George che realizza 10 punti tirando con il 50% dal campo, inoltre mette a referto anche 4 rimbalzi e 2 assist. Ad Ovest continua il serratissimo testa a testa tra Oklahoma City e New Orleans: i Thunder trionfano 116-103 con Sacramento trascinati dai 25 punti di Kanter e dai 27 di Westbrook mentre i Pelicans battono 90-75 i Suns grazie ai 19 punti del solito Anthony Davis.

GALLO SHOW – Le altre gare della notte hanno poco da dire in termini di classifica: bene Toronto che batte 101-99 Orlando grazie alla tripla del vantaggio di Lou Williams con 9.9″ da giocare. Bene anche DeRozan che risulta decisivo con 29 punti. Si vede tagliata fuori dalla lotta Playoff Charlotte, gli Hornets cadono 104-80 ad Atlanta e sono matematicamente fuori dalla Playoff push. Assaggi di post season arrivano da Houston, i Rockets infatti cadono 103-104 contro San Antonio, decisiva una stoppata di Duncan su Harden (non molto regolare ad essere sinceri) con meno di 1″ sul cronometro. Duncan che corona quindi così la serata perfetta mettendo a referto 29 punti e 10 assist, il caraibico è davvero immortale, e gli Spurs sono tutt’altro che finiti. Nel frattempo servono ben due OT ai Mavs per battere Denver, anche qua risulta decisivo un “vecchietto” di origine tedesca con 29 punti e 9 assist… Ma dall’altra parte alziamoci tutti in piedi ad applaudire il nostro Danilo Gallinari: 47 punti, 9 rimbalzi e 2 assist con 15/23 al tiro e 7/12 da tre punti. Infine bene anche Grizzlies e Lakers che battono rispettivamente Jazz e Timberwolves.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending