Connect with us

Prima Pagina

Inter, il vice-Milito potrebbe essere Denis

Pubblicato

|

MILANO – Sfumata la corsa a Destro, almeno cosi sembra sentendo le dichiarazioni di Preziosi, l’Inter ha necessità di trovare un vice Milito e di rimpinguare un parco attaccanti che al momento contempla solo El Principe Milito appunto, Palacio, Longo, Castaignos e Pazzini, di cui gli ultimi due sono in partenza ed il giovane Longo potrebbe rappresentare un’ottima pedina di scambio per arrivare ad un giocatore più esperto. Appunto, un giocatore più esperto: “El Tanque” German Denis. Si, questa è la nuova idea del giovane tecnico nerazzuro Strama sul quale il direttore tecnico Marco Branca potrebbe lavorarci: prendere l’argentino e dare alla Dea 4 milioni circa più il prestito di Samuele Longo. Certamente un affare per entrambi i club ed entrambi i giocatori: Denis, 31 anni da compiere il prossimo settembre, arriverebbe in un top club come l’Inter, mentre Longo potrebbe crescere con calma in un club come l’Atalanta sempre molto attenta ai giovani calciatori.

Al momento è solo una voce, non c’è nulla di concreto, ma sicuramente è un’operazione fattibile sia dal punto di vista tecnico che dal punto di vista economico. Ci sarebbe da convincere però il dg Pierpaolo Marino che ha sempre creduto nell’attaccante argentino: lo ha portato al Napoli, poi all’Atalanta dove lo ha riscattato proprio questa stagione dall’Udinese ed ora potrebbe ricavarci un po’ di soldini sempre utili.

C’è poi un altro fattore da non trascurare: la folta colonia argentina presente all’Inter che potrebbe spingere lo stesso Denis a fare pressioni per la sua cessione.

Al momento, come riporta FcInterNews.it, che ha contattato la dirigenza bergamasca, Denis sarebbe incedibile appunto: sarebbe. C’è di fatto che questa è un’altra situazione da monitorare in casa Inter, che sta operando discretamente sul mercato, vedendo e poi acquistando, quindi se prima non vengono ceduti altri attaccanti e non risolvono altri problemi a centrocampo, difficilmente questa pista potrà concretizzarsi.

Massimiliano di Cesare

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending