Connect with us

Football

Verso Verona-Inter, Mancini: “Mostriamo voglia di vincere”

Pubblicato

|

Inter, Mancini in conferenza stampa

Proprio un girone fa il Verona sancì la fine prematura dell’avventura di Walter Mazzarri sulla panchina dell’Inter. Tempo di bilanci quindi alla vigilia del match con gli scaligeri per il suo erede Mancini, che non può sicuramente essere soddisfatto ma che si sforza di trovare qualcosa di buono in vista del futuro. Mandorlini, dal canto suo, predica coraggio ai suoi, sa che l’Inter è una bestia ferita (e pertanto pericolosa) ma crede fermamente nell’impresa. Ecco le loro parole in conferenza stampa.

Andrea Mandorlini, allenatore del Verona

Andrea Mandorlini, allenatore del Verona

QUI VERONA, RIPETERE IL NAPOLI – L’obiettivo di Andrea Mandorlini è solo uno, ripetere la prestazione offerta contro il Napoli. Se il suo Verona dovesse riuscirci, il tecnico ex Inter (da giocatore) sa di avere più di una chance di successo: L’Inter ha altre caratteristiche e qualità rispetto agli azzurri, noi  dovremo scendere in campo con grande intensità e spirito da battaglia” Spirito di sacrificio e occhi della tigre, ecco la formula magica: “Dovremo avere massima concentrazione nelle situazioni di gioco, e dobbiamo avere il coraggio che sicuramente non ci mancherà”. Non può mancare un riferimento alla sua vecchia squadra, e al suo momento delicato:”Con il nuovo allenatore e gli acquisti di gennaio c’è stato un periodo di adattamento, non è automatico trovare subito i giusti meccanismi. Poi c’è sempre il campo che parla. Non so se riusciranno a rimettersi in piedi, mi auguro che questo accada ma da domenica, non da sabato”Mandorlini non si sbilancia per la formazione, ma è contento di ritrovare tutti gli infortunati (eccetto Ionita), anche se Benussi potrebbe andare comunque in panchina: “Benussi titolare? Vedremo nella rifinitura e valuteremo”.

QUI INTER, USCIRE DAL TUNNEL – Non è sicuramente lo scarso impegno l’accusa che Mancini lancia ai suoi giocatori: “Nonostante i risultati, la squadra ci sta mettendo impegno. In settimana sono stato un po’ più duro per far capire ai ragazzi che spesso i risultati arrivano solo se metti in campo qualcosa in più degli avversari. Non basta essere l’Inter per vincere le partite, dobbiamo ricordarcelo”. La parola d’ordine in casa nerazzurra è positività, la stessa che predica anche il Presidente Thohir, sempre saldo al comando nonostante i rumors societari: “Con Thohir, Bolingbroke e Fassone stiamo costruendo il futuro e la distanza del presidente non rappresenta un problema. Non si perdono le partite perchè il presidente è geograficamente lontano”. Il futuro è al centro dei discorsi, ma il Mancio fa capire che c’è ancora da aspettare:“Una chance per Camara? Lui, Puscas, Baldini, Dimarco e Gnoukouri si stanno allenando con noi da diverso tempo perchè hanno qualità. Troveranno sicuramente spazio, ma questo non è il momento ideale”. 

PROBABILI FORMAZIONI 

Verona (4-3-3): Benussi; Sala, Moras, Marquez, Pisano; Obbadi, Tachtsidis, Hallfredsson; Jankovic, Toni, J. Gomez

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Santon, Ranocchia, Juan Jesus, D’Ambrosio; Guarin, Medel, Brozovic; Shaqiri; Palacio, Icardi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending