Edoardo Baracco
No Comments

Fiorentina, il ritorno in campo di Rossi resta un rebus

Grosse falle nei comunicati della società e poco dialogo tra staff medico e allenatore. I misteri della società viola non conoscono fine

Fiorentina, il ritorno in campo di Rossi resta un rebus
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La comunicazione in casa viola presenta della falle e delle pecche notevoli, ma questa non è una novità (vedere alla voce infortunio Gomez per eventuali approfondimenti). Ci risiamo pure quest’anno, stavolta con Rossi, e meno male, ripeto, meno male, che l’attaccante ha parlato ieri ai margini della conferenza sull’ATT (Associazione Tumori Toscana, di cui lui è testimonial), spiegando, e chiarendo in parte, la sua situazione. Quindi: ricapitoliamo tutta la storia. Il ragazzo sta bene e, stando a quanto comunicato dalla società, Pepito doveva già essere rientrato in gruppo lunedì, cosa che non è avvenuta. A margine della partita contro la Juventus c’erano state anche le parole di Montella parecchio pessimiste riguardo alla sua situazione (“Il ragazzo non si è ancora allenato col gruppo e non mi risulta che i tempi del suo rientro siano brevi”). Parole pesanti, si, la domanda però sorge spontanea: ma in società, tra allenatore e staff medico e responsabili di comunicazione, vi parlate? Perché il caso Rossi sta diventando un rebus anche piuttosto importante. Vedremo se ci saranno novità a breve, i principali problemi riguardano l’aumento dei carichi di lavoro che il ginocchio adesso non riesce a sopportare. Superati questi problemi sembrerebbe che Rossi possa definitivamente tornare ad allenarsi col gruppo. Staremo a vedere, dare una tempistica adesso è pressoché impossibile, ma il calvario sembra essere arrivato ad un punto di svolta. Report medici permettendo…

Edoardo Baracco

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *