Raul Parrella
No Comments

Jérémy Mathieu: ad un passo dalla gloria

Con costanza e determinazione anche a 31 anni si può diventare fondamentali in una squadra come il Barcellona, e diventarne l'uomo in più

Jérémy Mathieu: ad un passo dalla gloria
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ noto a tutti, se hai 31 anni nel mondo del calcio vieni visto come un “vecchietto” sul viale del tramonto, pronto tra qualche anno ad appendere gli scarpini al chiodo e a fare altro nella vita. E se non hai ancora stupito il mondo giocando in una delle big del calcio europeo, forse non ne avrai mai più l’occasione. Di solito è così, ma non per Mathieu, difensore centrale del Barça, che più di una volta in questa stagione si è dimostrato l’uomo in più della squadra salvando i blaugrana con prestazioni fantastiche e due gol decisivi, permettendo alla squadra di Luis Enrique di mantenere la distanza dal Real Madrid in campionato ed essere in corsa per tutti gli obiettivi stagionali.

Mathieu ai tempi del Tolosa

Mathieu ai tempi del Tolosa

UNA VITA TRA FRANCIA E SPAGNA – Cresciuto nel Sochaux, debutta in prima squadra nel 2002 e nel 2005 passa al Tolosa. Proprio al Tolosa, nella stagione 2006-2007, mette in mostra tutto il suo talento e grazie soprattutto alle sue prestazioni difensive, la squadra conquisterà una storica qualificazione in Champions League. Giocherà così bene che si guadagnerà la sua prima presenza in Nazionale e l’interesse di tantissime squadre, ma quando sembrava essere ad un passo dal grande salto, il Tolosa fa saltare tutte le trattative alzando il prezzo a 15 milioni di euro. L’anno successivo, il Tolosa cade in una grave crisi finanziaria e tecnica e la situazione non gioverà a Mathieu che perderà il posto nella nazionale francese per gli europei di Austria-Svizzera 2008. La svolta per la sua carriera arriverà quando viene acquistato dal Valencia, nel 2008-2009, e in breve tempo diverrà un tassello fondamentale della squadra tanto da esserne prima vice-capitano e poi, nella sua ultima stagione, capitano.

L’APPRODO “POLEMICO” AL BARCELLONA – Diventato uno dei difensori più forti di Spagna e d’Europa, Mathieu ha solo un nemico dalla sua parte, ovvero l’età che avanza inesorabile e che giorno dopo giorno sembra chiudergli le porte per l’approdo in una grande squadra. Ma il Barcellona non la pensa così, e nel mercato estivo della scorsa stagione offrirà al Valencia ben 20 milioni di euro per assicurarsi le prestazioni del difensore francese, ma il suo acquisto sarà molto contestato dai tifosi e dalla stampa che si aspettavano un acquisto più “pirotecnico”. Ma Jérémy Mathieu sta stupendo tutti, ripagando in modo eccellente tutta la fiducia riposta su di lui perchè oltre le prestazioni difensive di alto livello, il francese ha segnato due gol fondamentali fin qui nella rincorsa al titolo per i blaugrana. Il primo è il gol che ha sbloccato il Clasico e il secondo, segnato nell’ultima giornata, ha permesso al Barcellona di vincere per 0-1 contro il Celta Vigo rispondendo al 9-1 del Real e mantenendo intatte le distanze tra le due squadre.

Jérémy è un puro esempio di costanza e determinazione, perchè dopo aver giocato più di 10 stagioni senza mai sbagliarne nemmeno una, sempre con la testa bassa per migliorare, prima o poi la grande chiamata arriva e da li in poi la tua carriera sarà fantastica. Alla fine basta un poco per essere ad un passo dalla gloria.

Raul Parrella (@RaulParrella)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *