Gianpiero Farina
No Comments

Dossena fermato per taccheggio ad Harrods

Ma, stando alle parole del calciatore, si tratta solo di un malinteso

Dossena fermato per taccheggio ad Harrods
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Andrea Dossena, ex giocatore di Udinese, Napoli e Palermo, è stato fermato con l’accusa di taccheggio al grande magazzino Harrods di Londra. Il giocatore del Leyton Orient, squadra che milita nella Football League One, terza serie del campionato inglese, era in compagnia del figlio e della moglie ed è stato condotto alla stazione di polizia di Londra Ovest essendo anche sprovvisto di documenti. E’ stato poi rilasciato in attesa di ulteriori indagini. Sarà sentito nuovamente a fine aprile.

Andrea Dossena con la maglia del Napoli.

Andrea Dossena con la maglia del Napoli.

LA RICOSTRUZIONE DI DOSSENA – Ricostruzione dei fatti errata e falsa: questa la presa di posizioni di Federico Pastorello, agente del calciatore che ha parlato a nome dell’ex giocatore del Liverpool. La storia così come è stata riportata è infondata. Ero ad Harrods con mia moglie e mio figlio per fare shopping e ho dimenticato di pagare un barattolo di miele e della carne. Ero uscito dai grandi magazzini e sono stato fermato dalle guardie di sicurezza che, come normale procedura, hanno avvisato la polizia. Non avevo documenti con me e quindi mi hanno chiesto di andare alla stazione di polizia per il riconoscimento. Subito dopo sono potuto tornare a casa. Ho chiesto ai miei avvocati di tutelare la mia immagine nei confronti di chi ha diffuso una notizia totalmente inesatta”, questa la versione di Andrea Dossena. Solo un malinteso e notizia riportata in maniera non del tutto esatta dunque. Ma di certo non deve essere stata una bella avventura. Si attendono comunque ulteriori chiarimenti sulla vicenda.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *