Connect with us

Coppa Italia

La Juve è devastante: 3-0 a Firenze, va in finale di Coppa Italia

Pubblicato

|

La Juve è devastante: 3-0 a Firenze, va in finale di Coppa Italia

Senza storia. Come spesso accade, da un po’ di tempo a questa parte, quando gioca la Juve. Senza storia è la semifinale di ritorno di Coppa Italia: Fiorentina-Juventus 0-3, Juve in finale, viola fuori. Ci voleva un’impresa, ma la Juve di questi tempi trasforma le imprese in passeggiate. Vincere in casa viola non era affatto semplice, soprattutto dopo il sorprendente 1-2 dell’andata. Ma la Juve di oggi trasforma in semplicissime le cose difficili. Con mezza squadra fuori – chi per infortunio, chi per scelta obbligata vista la sequela di impegni – i bianconeri passano e distruggono. Non è una novità. Ma rispetto agli anni scorsi, lo fanno ovunque: non soltanto in campionato.

VAI ALE, VAMOS ROBERTO – Allegri sceglie Matri. Si affida al suo uomo per scardinare la Fiorentina. E viene ripagato, perchè Ale segna subito: 1-0, Fiorentina che comincia a capire l’antifona della serata. Di titolari in campo ce ne sono pochi: Evra, Bonucci, Chiellini, Vidal, Marchisio, Morata. Stop. E’ quanto basta per aver ragione di una Fiorentina schiacciata dallo strapotere bianconero. Ma alla Juve non basta l’1-0, quindi raddoppia con l’ormai solito Pereyra. Qualcuno ha detto che assomiglia a Vidal ma gli mancano i gol: eccoli.

BONUCCI CHIUDE, IL TRIPLETE E’ UN SOGNO – Nella ripresa ci pensa Bonucci a chiudere i conti con un bel tiro al volo sugli sviluppi di un angolo. Poi i viola ci provano, con la forza dei nervi. Morata si fa espellere, ma cambia poco. La Juve è in finale di Coppa Italia, ed aspetta di capire chi sarà la sua avversaria. Chiunque sia, difficile per i bianconeri temere qualcuno oggi. Campionato, Coppa Italia e Champions League: tentar non nuoce. Il Triplete rimane un sogno, ma comunque vada ad Allegri è già stata fatta una statua. Qualcuno diceva che questa squadra non ne aveva più, che andava rivoluzionata. Mah.

Vincenzo Galdieri – Twitter: @Vince_Galdieri

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending