Roberto Cusimano
No Comments

Ligue 1: il Psg vince e si riprende la vetta, Marsiglia fuori dai giochi?

I parigini espugnano il "Vélodrome" e si riprendono la testa della classifica. A sette gare dal termine la formazione di Blanc rimane favorita, ma il Lione non molla

Ligue 1: il Psg vince e si riprende la vetta, Marsiglia fuori dai giochi?
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il campionato francese quest’anno si sta dimostrando molto equilibrato con tre squadre a sette giornate dalla fine ancora in lotta per vincere il titolo. Le protagoniste in questione Psg, Lione e Marsiglia nelle ultime settimane hanno lasciato spesso punti preziosi per strada faticando a prendere la vetta e tentare una fuga che col diminuire delle giornate sarebbe diventata decisiva. Sta di fatto però che domenica sera al “Vélodrome” di Marsiglia è andato di scena l’atteso match tra OM e Psg, il cui risultato potrebbe aver fatto fuori una delle due per la vittoria del campionato. Alla vigilia i parigini erano avanti due punti rispetto agli uomini di Bielsa che con una vittoria si sarebbero portati al secondo posto, Ibra e compagni invece avevano l’intenzione di vincere per riprendersi la prima posizione occupata dal Lione.

Andrè Pierre Gignac, la doppietta al PSG non è bastata per evitare la sconfitta

Andrè Pierre Gignac, la doppietta al PSG non è bastata per evitare la sconfitta

E’ stata una bellissima partita, molto combattuta con l’OM per ben due volte in vantaggio grazie al solito Gignac, trascinatore della compagine marsigliese grazie alle sue diciotto reti ma alla fine a spuntarla è stato il Paris Saint German con due reti siglate all’inizio della ripresa che hanno fissato il punteggio finale sul 2-3. Adesso, con sette gare da disputare, la classifica recita Psg 62, Lione 61 e Marsiglia 57. Stasera scenderà in campo il Monaco contro il Montpellier per recuperare la gara del venticinquesimo turno e, qualora i monegaschi vincessero, appaierebbero la formazione in maglia bianca al terzo posto. Con 21 punti ancora in palio recuperarne cinque non sarebbe un’impresa tuttavia difficilmente sarà il Marsiglia a vincere il titolo, e ci sono diverse ragioni: 1) a febbraio, in un mese “nero” per tutte le squadre di testa, il Marsiglia è stato capace di collezionare tre pari e una sconfitta in quattro gare giocate contro squadre alla portata facendo peggio delle dirette avversarie; 2) il rendimento casalingo ottenuto nelle ultime gare potrebbe risultare decisivo, basta pensare che a parte la sconfitta all’esordio con il Montpellier, al “Vélodrome” Payet e compagni hanno collezionato undici vittorie di fila mettendo a segno ventisei reti e subendone solo sei; 3) la sconfitta di domenica, in casa davanti più di sessantamila spettatori, influirà non poco sulla squadra a livello morale; 4) se da un lato sono “solo” cinque i punti da recuperare c’è da considerare che sono due le squadre da dover superare; 5) il calendario non è di certo favorevole all’ OM che avrà ancora quattro trasferte (tra le quali spiccano quelle contro Bordeaux e Lille) e alla 36.ma l’attenderà il difficilissimo match contro il Monaco che potrebbe risultare uno spareggio decisivo per il terzo posto, invece sulla carta gli impegni più semplici spetteranno ai parigini che però sono ancora impegnati sia in Champions che nelle due coppe nazionali e quindi dovranno gestire le forze.

Roberto Cusimano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *