Connect with us

Football

Cesena, rimonta da urlo a Verona: salvezza ancora possibile

Pubblicato

|

Cesena, rimonta da urlo a Verona: salvezza ancora possibile

Suicidio Verona, il Cesena festeggia come se avesse vinto. Al ‘Bentegodi’ va in scena un match clamoroso, quanto divertente, almeno per i tifosi neutrali. La squadra di Mandorlini dilaga e raggiunge addirittura il 3-0 grazie al solito immenso Luca Toni, autore di una doppietta, e alla perla di Gomez, che sorprende Leali con un gran tiro a giro dal limite dell’area. Ma i romagnoli dopo aver incassato la terza sberla non mollano, anzi trovano subito il gol della speranza con Carbonero al 70′. Passano sette minuti e la speranza è più viva che mai, con Brienza che calcia una magnifica punizione; all’81’ Succi completa l’opera dopo una grande azione tutta in velocità. Punto d’oro per il Cesena, che supera il Cagliari in classifica, portandosi a quota 22, a -4 dall’Atalanta terzultima.

IL TABELLINO:

Hellas Verona (4-3-3): Benussi, Pisano, Rodriguez, Moras, Brivio (82′ Lopez), Sala, Hallfredsson (68′ Obbadi), Greco, Gomez (82′ Campagnaro), Toni, Jankovic. All. Mandorlini

Cesena (4-3-1-2): Leali, Lucchini Krajnc, Capelli, Perico, Pulzetti (59′ Carbonero), De Feudis (36′ Cascione), Giorgi, Brienza, Djuric (75′ Succi), Defrel. All. Di Carlo

Arbitro: Orsato

Marcatori: 3′ Toni (H), 30′ Gomez (H), 62′ Toni (H), 70′ Carbonero (C), 77′ Brienza (C), 81′ Succi (C)

Ammoniti: Jankovic, Hallfredsson, Rodriguez (H), Pulzetti, Krajnc, Succi (C)

@PepLandi

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending