Gianpiero Farina
No Comments

Verso Cagliari-Lazio: conferenze e probabili formazioni

Domani alle 15 al Sant'Elia andrà in scena la sfida tra rossoblù e biancocelesti

Verso Cagliari-Lazio: conferenze e probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Lotta Champions League vs corsa salvezza: tutto questo è Cagliari-Lazio. Rossoblù alla disperata ricerca di punti per non retrocedere; biancocelesti lanciatissimi verso l’Europa che conta e con il sogno del possibile sorpasso alla Roma, impegnata in casa contro il Napoli nel lunch match della 29a giornata.

Zeman ha parlato alla vigilia di Cagliari-Lazio.

Zeman ha parlato alla vigilia di Cagliari-Lazio.

QUI CAGLIARI – Crederci e non arrendersi: questo è il motto in casa Cagliari. Ma con la Lazio, squadra più in forma del campionato, servirà una prestazione maiuscola. E Zeman lo sa: “Non mi sorprendono i risultati dei biancocelesti. Giocano il miglior calcio d’Italia e hanno in Felipe Anderson l’elemento più importante”. Una sfida al proprio passato per l’allenatore boemo: “Conosco bene la piazza avendola allenata molti anni fa ottenendo un bellissimo secondo posto”. Gli obiettivi dei rossoblù ovviamente sono chiari: “Giocheremo per vincere. Dovremo mantenere alta la concentrazione. Voglio vedere bel gioco perché i risultati si ottengono con quello. Non sarà a disposizione Donsah: “Purtroppo non ha recuperato dall’infortunio. Pure i nazionali sono da valutare. Ho il dovere di far giocare chi sta meglio e spero di potermi avvalere dell’aiuto dei senatori la cui esperienza sarà fondamentale”. Quindi, vista l’assenza del ghanese, a centrocampo spazio a Ekdal, Crisetig e Joao Pedro. Il modulo sarà il consueto 4-3-3 di stampo zemaniano. In difesa, davanri a Brkic, dovrebbero esserci Balzano, Rossettini, Diakitè e Avelar. Assente Ceppitelli per squalifica. Il tridente offensivo sarà composto da Farias, Sau e Cossu.

QUI LAZIO – Radu out: è questa la notizia principale in quel di Formello alla vigilia di Cagliari-Lazio. Rumeno fermato da un trauma contusivo-distorsivo al ginocchio sinistro. Ne avrà per una ventina di giorni. Al suo posto giocherà Braafheid. Ecco il pensiero sull’olandese di Stefano Pioli: “Ha trovato ritmo e condizione. Si è fatto trovato pronto durante le amichevoli che abbiamo fatto. Può essere pronto per ricominciare a giocare”. Una battuta sui complimenti ricevuti da Zeman: “I complimenti fatti da una persona intelligente e da un allenatore che ho sempre stimato fanno sicuramente piacere. Zeman è un grande allenatore e ho stima nei suoi confronti”. Cagliari-Lazio viene pochi giorni prima del ritorno della semifinale di Coppa Italia con il Napoli. Ma il tecnico biancoceleste non vuole distrazioni: “La partita che abbiamo in testa è quella di domani. Stiamo facendo qualcosa di importante in campionato ma non abbiamo ancora ottenuto nulla. Dobbiamo rimanere concentrati”. Infine due parole sugli avversari: “Il Cagliari è una squadra che verticalizza molto bene. Temiamo il loro impatto alla partita e le loro forti motivazioni”. Già detto dell’ingresso di Braafheid, saranno Mauricio, De Vrij e Basta a completare il quartetto difensivo davanti a Marchetti. Dovrebbe essere confermato il 4-2-3-1. Davanti alla difesa la coppia Biglia-Parolo. Felipe Anderson, Mauri e Candreva dietro all’unica punta Miroslav Klose.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *