Connect with us

Football

Lotito-Abodi: il caso è chiuso

Pubblicato

|

Nonostante i risultati positivi, Lotito non è ben visto da buona parte della tifoseria della Lazio.

La Procura Federale archivia il procedimento a carico di Claudio Lotito, per le dichiarazioni su Abodi, presidente della Lega di Serie B. Il motivo? Non si può ritenere accertato che la parola pretesamente lesiva sia stata effettivamente pronunciata dal presidente della Lazio“. Quindi per il procuratore federale Stefano Palazzi non vi è alcuna certezza sul fatto che a pronunciare quelle frasi fosse Claudio Lotito.

Il procuratore federale Stefano Palazzi  ha disposto l'archiviazione per le parole di Lotito su Abodi.

Il procuratore federale Stefano Palazzi ha disposto l’archiviazione per le parole di Lotito su Abodi.

LA FRASE INCRIMINATA – La motivazione è stata resa nota tramite un comunicato stampa della FIGC, presente anche sul suo sito. Caso chiuso dunque e una grana in meno per il numero uno biancoceleste. Ma qual’è la frase incriminata? Il tutto è stato scatenato dalla registrazione, effettuata dal dg dell’Ischia Iodice, di una telefonata tra quest’ultimo e ovviamente Claudio Lotito che faceva dichiarazioni, oltre che su Abodi, anche su Beretta, Macalli e l’eventuale promozione di Carpi e Frosinone : “Ho detto ad Abodi: Andrea, dobbiamo cambiare. Se me porti su il Carpi… Una può salì. Se mi porti squadre che non valgono un c… Non fra due o tre anni non c’abbiamo più una lira. Perché io quando vado a vendere i diritti televisivi, che abbiamo portato a 1,2 miliardi grazie alla mia bravura, sono riuscito a mettere d’accordo Sky e Mediaset, in dieci anni mai nessuno… Fra tre anni se c’abbiamo Latina, Frosinone, chi c… li compra i diritti? Non sanno manco che esiste, Frosinone. Il Carpi… E questi non se lo pongono il problema!”. Dichiarazioni che suscitarono un vespaio di reazioni, indignazioni e polemiche in primis ovviamente dei diretti interessati, comprese le società di Frosinone e Carpi. Il Lotito che controlla e vuole controllare di tutto e di più: diritti tv, soldi, introiti e anche le promozioni. Ma per Palazzi al telefono non era lui o perlomeno non vi è la sicurezza di ciò. Del domani non v’è certezza, disse Lorenzo de’ Medici. E in alcuni casi nemmeno nelle telefonate.

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending