Connect with us

Moto Gp

MotoGp: finalmente Pedrosa rivela il perché dei suoi risultati

Pubblicato

|

Pedrosa in Qatar 2015
Daniel Pedrosa se ne va?

Daniel Pedrosa se ne va?

Il pilota Honda, sesto al traguardo del Qatar, dopo la conclusione del GP ha confessato di soffrire, sin dallo scorso anno, di un grave problema al braccio destro. La situazione, iniziata l’anno scorso sempre da Losail ed è andata peggiorando al punto da voler mollare le corse per sottoporsi  agli adeguati trattamenti medici. Questa decisione, mette in seria difficoltà la partecipazione di Pedrosa al secondo round della stagione MotoGp 2015 che si terrà il prossimo 12 Aprile ad Austin, in Texas.

PEDROSA HA DICHIARATO – “I problemi sono iniziati proprio qui un anno fa. Nel corso della passata stagione non ho potuto esprimermi al mio livello per questo motivo. Ho cercato di risolvere questo problema, ma nessuno finora mi ha dato delle risposte concrete. Ho subito un intervento chirurgico, ho cercato di non parlarne in pubblico, perché  si tratta di una cosa delicata, ma la Honda ha sempre saputo. Questo inverno, ho viaggiato per il mondo facendomi visitare da molti dottori, cercando di capire se un novo intervento mi avrebbe permesso di essere pronto per il campionato. I primari mi hanno sconsigliato un nuovo intervento, così ho cercato di lavorare duramente, ma senza essere aggressivo. Fino a stasera, quando la situazione si è ripresentata ed è ormai chiaro che non posso continuare a correre in questo modo. Non so esattamente cosa farò, perché i medici non sono sicuri. Non Ho quindi risposte in questo momento, tutto è incerto, spero di avere presto buone notizie.”

LIVIO SUPPO, TEAM PRINCIPAL HRC , nel caso in qui Pedrosa non fosse pronto per la prossima gara ha già fatto il nome di Hiroshi Aoyama. Il pilota giapponese è collaudatore HRC, conosce la moto e lo scorso anno ha gareggiato nel team Aspar con la Honda open (due ottavi posti come miglior risultato).

IN HONDA non si esclude anche una terza via: avvalersi della collaborazione di Aoyama solo sui tracciati che mettono particolarmente sotto sforzo gli avambracci e sperano di schierare Pedrosa nei Gp meno impegnativi dal punto di vista fisico. Ad Austin è possibile  quindi, nonostante le dichiarazioni, vedere in sella alla Honda ufficiale sempre Pedrosa.

Si ringrazia per la gentile cessione al fotografo Alessandro Giberti AleGibertiPH

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending