Sanda Urda
No Comments

MotoGp Qatar: le pagelle rosse

Prima gara MotoGp ricca di gran sorprese e rivelazioni che preannunciano una stagione incandescente.

MotoGp Qatar: le pagelle rosse
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Valentino Rossi e Andrea Dovizioso

Si ringrazia per la gentile cessione al fotografo Alessandro Giberti @AleGibertiPH

VOTO 10 per il nove volte iridato che è alla sua 109° vittoria. Rossi 10 perché nonostante sbaglia la partenza e finisce lontano da Dovizioso, mette in atto una rimonta spaventosa e brucia uno ad uno gli avversari che ha davanti. Nessuno ha capito come ha fatto Valentino Rossi a trovare un ritmo gara cosi alto che gli ha permesso di vincere, anche se per pochi millesimi, davanti alle Ducati. Ottimo. Grande. Sempre The Doctor

VOTO 10 anche per Dovizioso, un Andrea cosi combattivo e deciso che non molla non si era mai visto. Con l’accumularsi dell’esperienza e in sella ad una moto di massimo livello come lo è la sua GP15, il sanmarinese andrà a caccia del mondiale in questa stagione di MotoGp. Coraggioso, costante e equilibrato.

VOTO 10 anche per Pedrosa. Il pilota Honda ha rivelato in conferenza post-gara un problema al braccio sinistro che si porta dietro da circa un anno e che non sembra avere soluzione. Lo spagnolo pensava di risolvere in silenzio questo problema che gli causa gonfiore al braccio e dolori forti se fa dei log-run. In effetti, nella gara di oggi era partito bene e sembrava potesse finire sul podio, invece, dalla metà gara in poi ci aveva mollato facendosi sorpassare anche dal proprio team-mate Marquez. Ecco spiegate tante cose. Eroe, paziente e sofferente. Atmosfera tesa nel box Honda HRC dopo la dichiarazione di Dani Pedrosa che potrebbe mancare per un tempo. Come sostituto, ci sarebbe Stoner che ha già accettato di correre a Suzuka ma ancora non c’è nulla di certo.

VOTO 9 per Andrea Iannone, anche se appena più lento del Dovi, fa la sua bella figura dalla prima gara. Pungente, determinato e veloce.

VOTO 8 per Marc Marquez perché butta all’aria la gara per un errore alla prima curva subito dopo la partenza rientrando ultimo in gara. Anche se riesce a rimontare fino alla quinta posizione, di più non riesce ad ottenere visto i quasi cinque secondi di differenza da Lorenzo.  Il campione del mondo in carica, chiude quinto ma dimostra superiorità e forza. Per il Qatar è andata ma il suo genio si farà vedere sicuramente ancora nelle prossime gare.

VOTO 7 per Jorge Lorenzo che finisce quarto dopo un’inizio gara spettacoloso ed una partenza più azzeccata di quella di Valentino Rossi. Anche se arriva in gran forma fisica  dopo la pausa invernale, il pilota maiorchino della Yamaha, ha registrato tempi fuori dalla top five per quasi tutto il week end del Qatar. La sostanza c’è ma va gestita diversamente a quanto pare.

VOTO 7 anche per Danilo Petrucci con la Ducati GP 14 del team Paramac chiude in dodicesima posizione. Il ternano che corre con la Ducati per il primo anno ci ha fatto sognare in qualifica 2 quando registra un crono più alto di quello di Marquez e alla fine conquista la terza fila. Entusiasta, pulito e con tanta voglia di crescere.

VOTO 3 per Marco Melandri con l’Aprilia che rientra in MotoGp ma non riesce proprio a trovare il feeling con la moto e con le condizioni del Qatar finendo ogni tipo di sessione in ultima posizione con gap spaventosi (chiude la gara penultimo a 1’48 da Valentino Rossi.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *