Kevin Brunetti
No Comments

Nba, i risultati della notte: l’uragano Curry travolge Memphis, strepitosi anche Wall e Harden

Nottata Nba ricca di prestazioni superlative: su tutti spicca Curry, seguono a ruota Cousins, Reggie Jackson, Noel, Wiggins, Harden, Wall e Bargnani

Nba, i risultati della notte: l’uragano Curry travolge Memphis, strepitosi anche Wall e Harden
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Con ben 13 partite disputate, la notte Nba ci ha regalato ben più di una prestazione di altissimo livello. Dal gruppo dei fenomeni della notte emergono Curry con 38 punti e 10 assist e Cousins con 39 punti e 20 rimbalzi, senza scordarw i 25 di Bargnani, i 31 di Wiggins, i 33 di Harden, i 32 di Wall, i 30 con 14 rimbalzi di Noel e infine la tripla doppia da 26 punti, 11 rimbalzi e 10 assist di Reggie Jackson.

EASTERN CONFERENCE – In cima alla conference vincono come di consueto le aquile di Atlanta, gli Hawks battono 99-86 Miami priva di Whiteside. Decisive come sempre le prestazioni da 24 e 21 punti di Carroll e Millsap. Un gradino più sotto cede il passo Cleveland che esce sconfitta dalla sfida con Brooklyn per 106-98, inutili i 24 punti di James e i 26 di Irving. Non cedono niente invece i Raptors che contro i modesti Lakers raccolgono la vittoria per 94-83 trascinati da un eccellente Valaciunas. Parlando di eccellenze ecco l’eroe di Washington: 32 punti, 9 rimbalzi e 6 assist per John Wall che trascina i suoi Wizards nella vittoria 110-107 contro Charlotte, ottimi anche Beal e Gortat. In piena bagarre Playoff vince Boston che con il 96-92 sui Knicks si prende un momentaneo ottavo posto nella Conference, a New York non basta un Bargnani da 25 punti, 7 rimbalzi, 4 assist e 2 stoppate. Si gioca invece le sue ultime carte Detroit, i Pistons battono 111-97 Orlando grazie alla già citata tripla doppia di Reggie Jackson, ma hanno bisogno di un filotto di vittorie per poter sognare i Playoff.

WESTERN CONFERENCE – Vittoria numero 59 in stagione per Golden State, trascinati da Curry i ragazzi di Kerr stendono 107-84 la seconda forza della Western Conference: i Memphis Grizzlies. Spaventosa la prestazione di Steph Curry che con il suo 8/12 da tre punti travolge letteralmente la malcapitata Memphis. Blinda il terzo posto Houston che con i 33 punti e 8 assist di Harden annulla la prestazione da 31 punti di Wiggins e batte 120-110 i Minnesota Timberwolves. Vincono anche Portland e LA Clippers, i Blazers stendono 87-81 dei modesti Suns grazie alla prova di LaMarcus Aldridge; i Clippers escono da vincitori nella sfida con i Sixers, a questi ultimi non bastano 30 punti e 14 rimbalzi di Noel, Jordan e Paul portano la W a LA. Vittoria decisiva anche per San Antonio nella sfida contro Dallas, 94-76 per gli Spurs che anche quest’anno, a meno di clamorose sorprese, arriveranno a 50 vittorie nella Regular Season. Infine vince Denver che annulla la prova di Gobert battendo 107-91 Utah.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *