Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: il Gallo suona 40 volte

Career High Nba per Danilo Gallinari, con 40 punti utili ad abbattere Orlando. Benissimo Westbrook (tripla doppia) e LeBron, gli Spurs battono Atlanta

Nba, i risultati della notte: il Gallo suona 40 volte
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La notte di Danilo Gallinari è arrivata. Le partite giocate nella notte Nba sono 11, ma quella che fa sognare i tifosi azzurri è Denver-Orlando, match impreziosito dai 40 punti dell’ex Olimpia Milano. Una serata incredibile e indimenticabile, ma che deve essere il trampolino di lancio per la decisiva affermazione di Danilo nel panorama Nba. Spettacolo anche a Oklahoma City, dove Westbrook conferma di essere l’uomo più caldo nella Lega, lanciando la propria candidatura a MVP stagionale. Ecco tutti i risultati:

Russell Westbrook, l'eroe mascherato di OKC

Russell Westbrook, l’eroe mascherato di OKC

GALLO DA SOGNO, INCUBO GIGI – Solo Bargnani, nella Storia italiana in Nba, era riuscito a mettere a referto 40 punti. Danilo Gallinari lo eguaglia, migliorando il proprio Career High e abbattendo gli Orlando Magic 119-100. Un Gallo aggressivo, che si scrolla finalmente di dosso tutti i problemi fisici, e che trova un feeling apprezzabilissimo col tiro da fuori. Va molto peggio a Gigi Datome, che sperava di aver trovato maggiore spazio a Boston rispetto a Detroit, ma che calca il parquet solo per 5 minuti (con 0 punti) nella sconfitta dei suoi Celtics contro la propria ex squadra. Ai Pistons serve un supplementare per espugnare il TD Garden (97-105), per Gigi rivincita rimandata. Continua intanto la risalita di Okc, e la firma è sempre quella di Russell Westbrook. Ennesima tripla doppia stagionale per Russ, nella quale spiccano i 17 assist (12 punti e 10 i rimbalzi). In assenza di Durant è Kanter a fare i punti, mentre ai Miami Heat non basta la produzione di Whiteside (93-75 il finale). Bene anche Cleveland, corsara a Milwaukee con super James (90-108). San Antonio si aggiudica la sfida con Atlanta (114-95), mentre  i Los Angeles Clippers si impongono in casa di New Orleans (100-107).

LE ALTRE, MALE IL MAGO – Fischi per Bargnani di ritorno a Toronto, ma ciò che arriva dagli spalti dell’Air Canada Center sono soprattutto applausi per i Raptors, vincenti e di nuovo in carreggiata sui New York Knicks (106-89). Successo interno anche per Sacramento, con il 109-86 senza repliche rifilato a Washington, mentre i Pelicans escono con una W dal campo dei Minnesota T-Wolves (98-109). I Phoenix Suns si aggiudicano una partita complicata, superando 98-92 i Dallas Mavs. Successo anche per i Lakers, nella sfida tra poverissimi contro Philadelphia (101-87).

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *