Roberto Cusimano
No Comments

Paloschi-Gol. Il Chievo batte il Palermo e vede la salvezza

Nel primo anticipo i clivensi superano di misura il Palermo e vedono sempre più vicino l'obiettivo salvezza. I rosanero continuano ad avere problemi in fase realizzativa, il gol manca ormai da 360'

Paloschi-Gol. Il Chievo batte il Palermo e vede la salvezza
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il primo anticipo della 28^giornata di Serie A si è concluso con la vittoria del Chievo sul Palermo per 1-0. E’ stata una gara molto combattuta ed a spuntarla sono stati i ragazzi di Maran grazie ad una rete realizzata al 35′ del primo tempo da Alberto Paloschi (settima stagionale) su assist di tacco di Meggiorini. Il numero 43 gialloblu nella ripresa ha anche sbagliato un calcio di rigore, era il primo che veniva assegnato al Chievo. Poco importa perché i clivensi, malgrado hanno sofferto fino alla fine per portare i tre punti a casa, ci sono riusciti e continuano la loro striscia di risultati positivi e di partite senza subire reti. Situazione totalmente opposta quella del Palermo che non vince da cinque gare e non segna da quattro. Ancora all’asciutto la coppia Dybala-Vazquez che stasera, dobbiamo ricordarlo, ha colpito l’ennesima traversa della sua stagione. Il Chievo sale a quota 32 e si allontana ulteriormente dalla zona calda della classifica anzi, insidia l’undicesimo posto  occupato proprio dai siciliani che di punti ne hanno 35.

CRONACA – I dubbi della vigilia sono stati sciolti in casa Palermo con Beppe Iachini che alla fine, come aveva lasciato fraintendere ieri, ha optato per un 4-3-2-1 con Sorrentino in porta; Vitiello, Terzi, Andelkovic e Daprelà in difesa; Barreto, Rigoni e Maresca a centrocampo; Quaison e Vazquez dietro Dybala. In casa Chievo invece classico 4-4-2 con Bizzarri a difendere i pali; Zukanovic, Dainelli, Cesar e Frey in difesa; Izco, Radovanovic, Birsa e Schelotto a centrocampo; Paloschi e Meggiorini in attacco. Il primo squillo della gara è di marca gialloblu con Paloschi che serve il suo compagno di reparto Meggiorini ma quest’ultimo manda la palla sull’esterno della rete. Al 13′ ghiottissima occasione per i rosanero che vanno vicini al vantaggio con il solito Dybala ma la conclusione dell’argentino viene murata dal portiere Bizzarri che salva i suoi dallo 0-1. Il successivo ribaltamento di fronte vede Meggiorini involarsi in area di rigore ma Sorrentino non si fa sorprendere. Con il passare dei minuti cresce di intensità la manovra clivense a discapito di un brutto Palermo che non riesce più a costruire trame di gioco interessanti ed è così che al minuto 35 un geniale colpo di tacco di Meggiorini libera Paloschi che supera in velocità i due centrali del Palermo e batte Sorrentino portando il punteggio sull’ 1 a 0. Negli ultimi dieci minuti della prima frazione i rosanero sono vittima di un blackout, tanti palloni persi ed errori elementari in mezzo al campo che fanno infuriare il tecnico Iachini, per fortuna il Chievo non ne approfitta e conclude in vantaggio di una sola rete il primo tempo. Dopo un timido avvio propositivo del Palermo è ancora la squadra di casa a prendere in mano le redini del gioco, al 52′ su azione di calcio d’angolo incornata di Zukanovic indirizzata nell’angolo basso ma un super Sorrentino evita il colpo del ko. Iachini decide di buttare nella mischia Belotti al posto di uno spento Quaison. Al 60′ il Chievo ha di nuovo la possibilità di chiuderla grazie ad un calcio di rigore assegnato dall’arbitro per un fallo di mano di Andelkovic, dal dischetto Alberto Paloschi sbaglia clamorosamente calciando alto sopra la traversa. Al 66′ il difensore rosanero cerca di riscattarsi andando a colpire di testa da un’azione di calcio d’angolo e per poco non trova il pareggio. Si susseguono altri cambi: Iachini cambia le ali inserendo Lazaar e Rispoli, Maran concede gli applausi del pubblico ai suoi due attaccanti autori di due grandi prestazioni, al loro posto entrano Pellissier e Biraghi. All’ 80′ occasionissima per Vazquez, oggi piuttosto assente, la sua conclusione di sinistro termina sulla traversa, è il nono legno colpito dal “Mudo” in stagione. Gli ultimi minuti di gara il Palermo li giocherà in dieci a causa dell’espulsione di Andelkovic, nonostante i quattro minuti di recupero il risultato non cambierà più, il Chievo vince meritatamente.

Tabellino della gara e pagelle numeriche:

Chievo: Bizzarri 6,5  Zukanovic 6,5 Dainelli 6 Cesar 6,5 Frey 6 Izco 6 Radovanovic 6 Birsa 6 (dal 57′ Botta) Schelotto 6 Paloschi 7- (dal 77′ Biraghi) Meggiorini 6,5 (dal 75′ Pellissier)

Palermo: Sorrentino 6,5 Vitiello 6 (dal 76′ Rispoli) Terzi 5,5 Andelkovic 5 Daprelà 5,5 (dal 69′ Lazaar 6) Barreto 6 Rigoni 6 Maresca 5,5 Quaison 4,5 (dal 53′ Belotti 6) Vazquez 5,5 Dybala 6

Arbitro: Giacomelli di Trieste

Ammoniti: Izco – Maresca, Andelkovic

Espulsi: Andelkovic

Reti: Paloschi (C) al 35′

Note: Al 60′ Paloschi fallisce un rigore

Top & Flop:

Top:

Paloschi 7- : Grande prestazione del centravanti del Chievo che dopo la doppietta di Genoa ha trovato anche la rete tra le mura amiche, una rete pesante perché è valsa tre punti. Oltre al gol anche tanto spirito di sacrificio, palloni recuperati in mezzo al campo e ormai ottima intesa con Meggiorini. Peccato per il rigore sbagliato…

Sorrentino 6,5 : Se il Palermo ha subito solo una rete il merito è anche suo, la parata ad inizio di ripresa su Zukanovic è stata decisiva, si fa sempre trovare pronto, nel gol subito ha poche colpe.

Flop:

Quaison 4,5 : Ha giocato il primo te… ha giocato? E’ una domanda lecita da porsi poiché la sua è stata una prestazione davvero incolore, sempre estraneo dal gioco, la mossa di Iachini di far giocare due trequartisti non ha portato bene.

Andelkovic 5 : La difesa del Palermo ancora una volta ha vacillato ed è anche colpa sua, prima viene “graziato” da Paloschi dopo aver procurato il rigore che poteva chiudere la gara, a pochi minuti dalla fine si fa espellere. Serata da dimenticare.

Roberto Cusimano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *