Marco Scipioni
No Comments

Verso Cesena-Roma: ecco le conferenze stampa e le probabili formazioni

Hanno parlato in conferenza stampa alla vigilia di Cesena-Roma i due allenatori, Di Carlo e Garcia: ecco le loro parole e le probabili formazioni.

Verso Cesena-Roma: ecco le conferenze stampa e le probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Hanno parlato nella giornata odierna gli allenatori di Cesena e Roma che domani si affronteranno nella 28^ giornata di Serie A. Ecco le loro parole, iniziando dal tecnico padrone di casa, Di Carlo, oltre alle probabili formazioni.

CONFERENZA STAMPA DOMENICO DI CARLO, ALLENATORE CESENA

Conferenza stampa che verte subito sull’ottimo momento della squadra romagnola e di Carbonero, che ha disputato una grandissima gara contro l’Inter e che fu acquistato in accordo proprio col ds romanista, Walter Sabatini. Ecco le parole dell’ex tecnico del Chievo: “Ho molta fiducia nella squadra, i ragazzi si stanno allenando al massimo. Da alcune settimane conviviamo con gli infortuni però non dobbiamo avere alibi. Carbonero? Ha fatto una grande gara contro l’Inter, domani farà ancora meglio”.

Successivamente l’allenatore del Cesena svela la ricetta sul come ottenere i 3 punti nella gara di domani e svela un retroscena riguardante Rudi Garcia, il suo rivale nella gara di domani: “Dobbiamo mantenere alta la concentrazione e restare equilibrati. Garcia l’ho votato per la panchina d’oro, l’anno scorso ha fatto grandi cose. Mi aspetto una Roma arrabbiata che vorrà difendere il secondo posto: li rispettiamo, ma noi domani giocheremo 12 contro 11 per vincere. L’Orogel Stadium ‘Dino Manuzzi’ sarà un fattore trascinante“.

CONFERENZA STAMPA DI RUDI GARCIA, ALLENATORE ROMA

Sala stampa che chiede subito delucidazioni al tecnico della Roma riguardo alla mancata convocazione del capitano giallorosso, Francesco Totti: “Non c’era Totti e non c’era Doumbia, ma Doumbia aveva cose personali che ha sbrigato stamattina. Francesco ha avuto problema al flessore già da giovedì e abbiamo preferito non rischiarlo perché abbiamo ancora 2 mesi da giocare. Sono 10 partite e non voglio perderlo per due mesi“- questa la risposta di Garcia.

Domanda inevitabile poi sul suo futuro e sul possibile addio alla Roma a fine stagione e il tecnico non sembra dare certezze riguardo una sua permanenza: “Sono qui per vincere dei trofei. Non decido da solo, per questo faremo un bilancio a fine stagione. I giocatori conoscono bene la mia motivazione, mi vedono ogni giorno. Sanno che io voglio vincere più partite possibili da qui alla fine della stagione. La mia visione però arriva solo fino a domani. Dobbiamo concentrarci sulla partita più importante della stagione che è la prossima, possiamo solo fare così. Ho fatto questo discorso alla squadra e loro l’hanno capito”.

Garcia poi esprime la sua opinione riguardo al confronto avvenuto giovedì scorso in seguito alla sconfitta contro la Fiorentina, tra tifosi e giocatori: “Keita l’ha espresso molto bene: i giocatori in campo hanno bisogno di giocare con la testa libera e con la fiducia. Quando abbiamo la tifoseria contro, è più difficile prendersi dei rischi, ma questo è sbagliato e così non si vincono le partite. Se non si prendono rischi, non si vince. Un esempio è l’azione di Gervinho: tempo fa avrebbe sicuramente segnato, ora ha voluto essere più sicuro e ha sbagliato. Noi abbiamo tanto rispetto per i nostri tifosi, siamo felici di averli con noi. Però deve esserci anche per i giocatori. Io pubblicamente li difenderò sempre, non attaccherò mai i miei giocatori. Ora dobbiamo concentrarci solo sulla prossima partita che è la più importante”.

Infine un giornalista tra i presenti in sala stampa al Grand Hotel Da Vinci di Cesenatico chiede al tecnico capitolino una chiave di lettura della partita di domani e in particolar modo da un punto di vista tattico: “Il Cesena ha qualità, gioca su un campo sintetico e per questo volevo prendere le misure di questo campo. Sappiamo che il Cesena gioca bene su questo campo, ma dobbiamo ottenere la vittoria anche contro una squadra che ha dimostrato di meritare la salvezza che cercano. Qualunque avversario, però, avremmo dovuto affrontare domani il nostro unico obiettivo sarebbe stato quello di fare risultato”.

PROBABILI FORMAZIONI CESENA-ROMA

CESENA (4-3-1-2): Leali, Perico, Capelli, Krajnc, Renzetti, Giorgi, Mudingayi, De Feudis, Carbonero, Defrel, Djuric.

ROMA (4-3-3): De Sanctis, Torosidis, Manolas, Astori, Holebas, Paredes, De Rossi, Nainggolan, Iturbe, Ljajic, Gervinho.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *