Kevin Brunetti
No Comments

Nba, i risultati della notte: Payton abbatte Portland, Russ è Mr.tripla doppia

Russell Westbrook e Elfrid Payton, due triple doppie che coronano due prestazioni straordinarie, e ancor più importante, due vittorie per le proprie squadre

Nba, i risultati della notte: Payton abbatte Portland, Russ è Mr.tripla doppia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Notte Nba che con 12 partite disputate, e molti exploit individuali, ha garantito a tutti uno spettacolo ancor più esaltante del solito. Si parte dalle triple doppie di Westbrook e Payton, passando per le prove di Paul (a conferma del nostro pezzo di ieri) e Jordan, soffermandoci su Zaza Pachulia, Rudy Gay e Nikola Mirotic per poi concludere con LeBron James e Nerlens Noel. Moltissime prestazioni sopra la media quindi, ma andiamo a vedere i risultati.

Brook Lopez e Zaza Pachulia, i due si sono dati battaglia nella notte Nba

Brook Lopez e Zaza Pachulia, i due si sono dati battaglia nella notte Nba

EASTERN CONFERENCE – Con Atlanta già sicura del primo posto, Cleveland batte 95-92 i Pacers garantendosi l’accesso matematico ai Playoff Nba. Ancora una volta decisiva la prova di James con 29 punti, 5 assist e 7 rimbalzi. Alle loro spalle ecco i Bulls, 108-92 rifilato ai Raptors e Nikola Mirotic sempre più verso il Rookie of the Year con i suoi 29 punti e 11 rimbalzi. In piena lotta Playoff ecco che vincono anche gli Heat, il 108-91 ai Nuggets è ossigeno puro per la squadra di Coach Spoelstra che può festeggiare l’ottima prova del trio Dragic-Wade-Whiteside. Niente da fare invece per Milwaukee che cede il passo a Brooklyn 129-127 dopo ben tre overtime. Inutile la prova da 22 punti e 21 rimbalzi (di cui 18 offensivi) di Zaza Pachulia, i Nets festeggiano con uno strepitoso Brook Lopez da 32 punti e 18 rimbalzi. Seppur fuori dalla lotta Playoff, festeggia Orlando dopo il 111-104 rifilato a Portland, e festeggia nello specifico Elfrid Payton: il rookie ha messo a referto una tripla doppia da 22 punti, 10 rimbalzi e 10 assist. In fondo alla Conference vince Philadelphia che batte New York 97-81 grazie a un sempre più spettacolare Nerlens Noel, per lui 23 punti, 14 rimbalzi e 5 palle rubate. 

WESTERN CONFERENCE – Contro i Pelicans privi di Davis ha vita facile la squadra do Coach Kerr, Golden State vince agilmente 112-96 portandosi a 55 vittorie stagionali. Alle loro spalle non cede il passo Memphis, i Grizzlies battono 112-101 Dallas grazie ai soliti noti: Marc Gasol e Zach Randolph. E’ festa anche a LA dove i Clippers ritrovano i big three battendo 113-99 Washington. Strepitoso CP3 con 30 punti e 15 assist, seguono a ruota Jordan con 10 punti e 23 rimbalzi e Griffin con 22 punti, 5 assist e 6 rimbalzi. Sempre più in clima Playoff gli Spurs che con la vittoria 101-89 su Boston centrano la vittoria numero 43, e per l’ennesima volta ammirano un Kwahi Leonard da 20+ punti. Ma la partita più spettacolare era a Oklahoma City: i Thunder hanno infatti battuto 123-115 Atlanta con una strepitosa tripla doppia di Russell Westbrook. Per lui uno scarso 8/24 al tiro, ma 36 punti, 14 assist e 10 rimbalzi. Infine bene Sacramento che senza Cousins si affida ai 33 punti di Rudy Gay per stendere 101-91 gli Hornets.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *