Gianpiero Farina
No Comments

Cuore Toro, ma non basta: lo Zenit si salva

1-0 dei granata, segna Glik. Impresa soltanto sfiorata

Cuore Toro, ma non basta: lo Zenit si salva
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Un vero peccato. Il Torino viene eliminato dall’Europa League, pur vincendo per 1-0 grazie al gol di Glik al 90′. Gara quasi dominata dalla squadra di Ventura, che ‘rischia’ di passare avanti più volte, ma la sfortuna e un prodigioso Lodigin evitano ciò. Tanto rammarico, il cuore Toro non è bastato. Toro che comunque esce tra gli applausi dell’Olimpico.

SOCIAL TORINO


LE FORMAZIONI UFFICIALI:

Torino (3-5-2): Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Darmian, El Kaddouri, Gazzi, Farnerud, Molinaro; Maxi Lopez, Quagliarella. A disp.: Castellazzi, Bovo, Jansson, Silva, Masiello, Martinez, Amauri. All. Ventura.

Zenit San Pietroburgo (4-2-3-1): Lodygin; Smolnikov, Neto, Garay, Criscito; Tymoshchuk, Witsel; Hulk, Shatov, Danny; Rondon. A disp.: Baburin, Lombaerts, Rodic, Zuev, Ryazantsev, Mogilevets, Sheydaev. All. Villas-Boas.

Arbitro: Matej Jug (Slovenia)

Oggi allo stadio Olimpico di Torino, alle ore 21,05, andrà in scena Torino-Zenit, ritorno degli ottavi di Europa League. Si parte dal 2-0 dell’andata. I granata quindi dovranno cercare la grande rimonta mostrando anche segnali di ripresa dopo le due sconfitte in campionato contro Udinese e Lazio.

STATISTICHE – La gara dell’andata è stato il primo confronto tra le due squadre. In Italia lo Zenit ha collezionato 1 vittoria, 1 pareggio e 2 sconfitte arrivate contro la Juventus (1-0) e contro l’Udinese (2-0). Il Torino è imbattuto in casa in Europa da 10 gare grazie a 7 vittorie e 3 pareggi. I russi di San Pietroburgo non superano gli ottavi di una competizione europea dal 2008, anno in cui  eliminarono il Marsiglia per poi vincere  la Coppa UEFA battendo il  Glasgow Rangers in finale per 2-0.

Benassi, espulso all'andata, non sarà a disposizione di Ventura per Torino-Zenit.

Benassi, espulso all’andata, non sarà a disposizione di Ventura per Torino-Zenit

PROBABILI FORMAZIONI – Ventura dovrà fare a meno di Vives e di Benassi, squalificato dopo l’espulsione dell’andata. Spazio dal primo minuto alla coppia Maxi Lopez-Quagliarella. Torino (3-5-2): Padelli, Moretti, Glik, Maksimovic; Molinaro, El Kaddouri, Gazzi, Farnerud, Darmian; Quagliarella, Maxi Lopez. All.: Giampiero Ventura.

Villas Boas deve rinunciare a Anyukov, Fayzulin, Kerzhakov e Arshavin. Assente per squalifica Javi Garcia che sarà sostituito da Tymoshcuk. Per il resto formazione identica a quella scesa in campo giovedì scorso nel gelo di San Pietroburgo. Zenit (4-2-3-1): Lodygin, Smolnikov, Neto, Garay, Criscito; Tymoshcuk, Witsel; Hulk, Shatov, Danny; Rondon. All.: Villas Boas.

QUOTE – Torino-Zenit vede, nonostante lo svantaggio,  i padroni di casa leggermente favoriti: 2,60 la quota per il segno 1. 2,70 invece la quota per il successo esterno. Pareggio dato a 3,30. Quindi i quotisti credono nella vittoria dei granata. Con il 2-0 si andrebbe ai supplementari: 12 la quota di questo risultato. 3-0, risultato che qualificherebbe la squadra di Ventura ai quarti di finale, dato invece a 30. Sicuramente servirà una grandissima impresa ma forse non è così impossibile. Servirà insomma una notte da cuore Toro affinché il sogno europeo possa continuare.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *