Edoardo Baracco
No Comments

Rakitic stende il Manchester City: passa il Barça

Blaugrana di misura, decide la rete dell'ex centrocampista del Siviglia su assist di un immenso Leo Messi

Rakitic stende il Manchester City: passa il Barça
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il Barcellona si ripete al Camp Nou dopo il 2-1 dell’andata e stacca il pass per i quarti di Champions League. Blaugrana che battono il Manchester City di misura grazie alla rete messa a segno da Rakitic al 31′ su assist del solito Leo Messi, protagonista di una partita a dir poco spettacolare. Nella ripresa la chance per Aguero di riaprire partita e qualificazione, ma il Kun sbaglia dagli 11 metri, con Hart miracoloso.

BARCELLONA (4-3-3): Ter Stegen; Dani Alves (90′ Adriano), Piqué, Mathieu, Jordi Alba; Rakitić (83′ Rafinha), Mascherano, Iniesta; Messi, Suarez, Neymar. A disp: Bravo, Xavi, Pedro, Bartra, Sergi Roberto. All: Luis Enrique

MANCHESTER CITY (4-2-3-1): Hart; Sagna, Kompany, Demichelis, Kolarov; Nasri (46′ Navas), Fernandinho, Touré (71′ Bony), Milner (86′ Lampard), Silva; Aguero. A disp: Caballero, Zabaleta, Fernando, Dzeko. All: Pellegrini

Marcatore: 31′ Rakitic

Arbitro: Gianluca Rocchi (ITA)

Ammoniti: Fernandinho (M) Kolarov (M), Silva (M), Nasri (M) Dani Alves (B), Demichelis (M)

PREVIEW DELLA GARA

Al Camp Nou si ripartirà dall’1-2 dell’andata in favore dei balugrana. Decisivo il rigore, con conseguente ribattuta, sbagliato da Messi che tiene in vita il Manchester City e che, in base a come si metterà la partita, potrebbe pesare parecchio. I due gol segnati in terra inglese avvantaggiano gli spagnoli, ma non gli garantiscono una qualificazione certa e sicura ai quarti di finale. Senza dubbio sono i favoriti, ma il City arriverà a Barcellona col coltello tra i denti e venderà cara la pelle. Viste poi le recenti eliminazioni di tutte le squadre inglesi dalle principali coppe europee (solo l’Everton rimane in corsa in Europa League) i citizens tenteranno il tutto per tutto pur di non uscire. Andiamo adesso a vedere quali saranno le scelte dei due tecnici.

QUI BARCELLONA – Formazione delle grandi occasioni per Luis Enrique, che, giustamente, non si fida del Manchester City. Le squadre inglesi sono storicamente ostiche da affrontare e sono capaci di ribaltoni sulla carta difficili da compiere. In campo quindi l’artiglieria pesante. 4-3-3 “standard”, si fa per dire, con Ter Stegen tra i pali; Dani Alves, Piqué, Mathieu e Jordi Alba in difesa; ballottaggio Xavi-Mascherano in cabina di regia con Rakitic e Iniesta che supportano i tre tenori: Messi, Suarez e Neymar.

QUI MANCHESTER CITY – Se già Luis Enrique non si fida degli inglesi, nonostante i due gol segnati fuori casa, figuriamoci Pellegrini, che il Barça lo conosce e anche molto bene. Il tecnico cileno già sabato a Burnley aveva fatto capire di avere la testa interamente a questa partita, mettendo in atto un prevedibile, e più che giusto, turnover. Quest’oggi quindi, per centrare una difficile, ma non impossibile rimonta, i citizens scenderanno in campo così: 4-2-3-1 con Hart in porta; Zabaleta, Kompany, Demichelis e Kolarov in difesa; Fernando e Yaya Tourè davanti alla difesa e Jesus Navas, David Silva, Nasri a supporto dell’unica punta Aguero.

QUOTE SCOMMESSE – Quote molto simili su tutti i principali siti e agenzie di scommesse. Il risultato dell’andata, come detto in precedenza, favorisce nettamente il Barcellona con l’1 quotato a 1,40. L’X può essere un’azzardo ma la quota è allettante, di fatti è messo a 5 con il 2 che sale addirittura a 7.

Edoardo Baracco

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *