Roberto Cusimano
No Comments

Serie B, 31.ma giornata: Vicenza-Catania termina a reti bianche

Poco spettacolo al "Menti" questa sera tra biancorossi ed etnei, che si dividono la posta in palio e rinviano alle prossime settimane l'appuntamento con la vittoria

Serie B, 31.ma giornata: Vicenza-Catania termina a reti bianche
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Anche il secondo posticipo del trentunesimo turno del campionato di Serie B giocatosi stasera tra Vicenza e Catania è finito 0 a 0. E’ stata una partita molto noiosa, ci si aspettava decisamente di più da entrambe le due squadre che per motivi diversi avevano bisogno di una vittoria ma così non è stato. Il Vicenza, ancora imbattuto in questo 2015 e che aveva già pareggiato le due precedenti gare, voleva vincere per agguantare il terzo posto in solitaria in classifica; il Catania invece aveva l’obbligo di vincere sia per togliere lo zero nella casella delle vittorie in trasferta, sia per uscire una volta per tutte dalla zona retrocessione, obiettivo ancora una volta mancato. In classifica adesso la squadra veneta ha agganciato l’Avellino a quota 49, i siciliani condividono la penultima posizione con il Crotone.

CRONACA – Mister Marino decide di puntare sul 4-3-3 con Vigorito in porta; Sampirisi, Brighenti, Gentili e D’Elia in difesa; Moretti, Di Gennaro e Cinelli a centrocampo; Laverone, Giacomelli e Petagna in attacco. Gli etnei di Marcolin rispondono con un 3-4-1-2: Gillet in porta; Ceccarelli, Schiavi e Capuano; Sciaudone, Odjer, Parisi, Mazzotta; Rosina dietro le due punte Calaiò e Castro. La prima grossa chance per sbloccare la gara è per i padroni di casa dopo soli tre minuti con Laverone prima e Petagna dopo che sciupano malamente calciando da pochi passi addosso al portiere dei siciliani. Al 14′ ci prova Cinelli con un tiro da fuori ma la palla va alta, subito dopo tentativo dalla distanza di Castro: Vigorito para in due tempi. A metà del primo tempo i biancorossi sono costretti ad un cambio forzato a causa di un infortunio occorso al centravanti Petagna, al suo posto entra Spinazzola. Nella ripresa al 55′ i padroni di casa vanno in rete con Gentili ben servito da Laverone ma il centrale difensivo era in offside quindi si resta sullo 0-0. Al 59′ Marcolin decide di gettare nella mischia Riccardo Maniero al posto di un evanescente Calaiò, poco dopo esce anche Moretti nel Vicenza ed entra Sbrissa. L’ultimo quarto di gara è caratterizzato più che altro dal nervosismo, l’arbitro esce il cartellino in più di un’occasione . Al 79′ Castro approfitta di uno svarione di Gentili per presentarsi davanti a Vigorito che però non si fa sorprendere, al minuto 86′ ci prova Di Gennaro ma Gillet chiude la porta. Non succederà più nulla fino al 94′ si chiude così una gara dove, come detto in apertura, ci si aspettava decisamente maggior spettacolo e soprattutto qualche gol cosa che invece non è successa. Nella prossima giornata entrambe le squadre giocheranno in trasferta: il Vicenza farà visita al Modena, i rossoazzurri giocheranno un’importante sfida salvezza a Chiavari contro l’Entella.

Roberto Cusimano

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *