Gianpiero Farina
1 Comment

Il machaca Eto’o e la chitarra scordata di Garcia

Il machaca Eto’o e la chitarra scordata di Garcia
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

L’apoteosi del cinismo e una miscela tra sfiga e rassegnazione. Possiamo riassumere in meno di dieci parole la vittoria della Samp all’Olimpico, trascinata da un Eto’o in versione ‘machaca’ e protetta da un Viviano in serata di grazia. Mentre Ferrero continua il suo teatrino in tribuna vip, Garcia e i suoi si staranno interrogando su tutto quello che non va e, al di là delle due palle gol salvate sulla linea da Palombo a Viviano, l’assenza di Strootman e di un attaccante di peso iniziano a pesare come un macigno sulla seconda stagione del ‘Chitarrista’. La crisi è ufficiale, la lotta per il secondo posto si è trasformata in una sfida a cinque dove persino la Samp può dire la sua e il futuro della Lupa appare plumbeo. La sfida di giovedì contro la Fiorentina, vittoriosa di rimonta contro il povero Diavolo, rappresenterà lo snodo cruciale di questa stagione. L’eliminazione dall’Europa League potrebbe sancire l’addio ai sogni di gloria per i giallorossi e la chiusura dell’esperienza del tecnico franco-iberico alla guida del progetto a stelle-e-strisce.

@MassiRiverso

Share Button

One Response to Il machaca Eto’o e la chitarra scordata di Garcia

  1. Gianluca 17 marzo 2015 at 1:28

    cito solo per far capire la pochezza giornalistica “la lotta per il secondo posto si è trasformata in una sfida a cinque dove persino la Samp può dire la sua”. Una persona che scrive così a fronte di un tifo romanista evidentemente sfegatato, in cui non vede altro che la propria squadra (che
    come titoli e finali europee dalla Samp, ma persino dal Parma e dalla Lazio avrebbe da imparare, e pure molto) e non riesce a capire che il rispetto passa attraverso un’analisi lucida ed onesta, non ha nessun senso scriva pubblicamente. Un bel diario segreto piuttosto

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *