Simone Viscardi
No Comments

Nba, i risultati della notte: Super Irving per i Cavs, Ok Atlanta

Il Play di Cleveland mette 33 punti nella notte Nba, abbattendo i Magic. Ancora vincenti gli Hawks, serata altalenante per gli azzurri

Nba, i risultati della notte: Super Irving per i Cavs, Ok Atlanta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Ancora Irving, ancora i Cavs d’autorità. Nella notte Nba Cleveland coglie un altro successo sulla strada della perfezione, e la firma è nuovamente del suo Play, così come già successo con gli Spurs. Gli Hawks non mollano comunque un colpo, espugnando Los Angeles, mentre è altalenante la serata degli italiani. Ecco tutti i risultati della notte Nba.

Piccolo infortunio per Manu Ginobili.

Piccolo infortunio per Manu Ginobili.

IRVING DICE 33 – Se Kyrie Irving ne mette 33, e LeBron si difende benissimo con 21 punti e 13 assist, non ci sono speranze per gli Orlando Magic. Oladipo, Vucevic e Harris (71 punti in 3) fanno di tutto per mantenere in vita la franchigia della Florida, ma contro questa Cleveland c’è veramente poco da fare (alla sirena 108-123 Cavs). L’uomo di Atlanta si chiama invece Schroder, anche lui fa il playmaker ma era solo alla settima partita da titolare Nba in carriera. Con i suoi 24 punti gli Hawks escono da LA con la 52a vittoria stagionale (22 in trasferta, record), e rimangono saldamente ai piani alti della Eastern. I Lakers rimangono comunque in partita grazie a Boozer e Kelly, ma non riescono a evitare la sconfitta per 86-91. Spettacolo a Toronto, dove i Portland Trail Blazers vincono una sfida importantissima in chiave playoff. Raptors poco intensi, a differenza di una Portland solida come non mai. Aldridge e Lillard sono glaciali al tiro, mentre Lowry gira clamorosamente a vuoto. Il finale dice 97-113 Blazers, alla ottava W nelle ultime 9. Successo molto più agevole per i San Antonio Spurs, che tremano per il Ko di Ginobili ma non hanno difficoltà nel superare i decimati Minnesota T-Wolves. Solo 8 giocatori a referto per Saunders, mentre coach Pop può far rifiatare tutti i big facendo girare tutti gli uomini a disposizione. Alla sirena è 123-97, una boccata d’ossigeno per i texani.

LE ALTRE – Serata in chiaroscuro per gli italiani. Belinelli ne mette 13 nel successo Spurs, mentre Bargnani e Gallinari vivono nottate diverse. Esaltante quella del Gallo, che con 17 punti è protagonista della vittoria dei Denver Nuggets su New Orleans. Davis ne piazza 36, ma gli Hornets subiscono il lavoro di squadra di Denver, in un periodo davvero splendido di forma (118-111 nel finale dopo due supplementari). Nottata da dimenticare invece per il Mago, che mette si a referto 18 punti, ma non riesce a evitare il Ko dei suoi Knicks (102-89 a Phoenix). Nelle ultime due gare successi per Oklahoma City su Chicago (109-100) e per gli Houston Rockets, vincenti sul filo di lana nei confronti dei Los Angeles Clippers (100-98).
Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *