Marco Scipioni
No Comments

Verso Roma-Sampdoria: conferenze e probabili formazioni

Hanno parlato in conferenza stampa gli allenatori di Roma e Sampdoria, Garcia e Mihajlovic, alla vigilia della partita della 27^ giornata.

Verso Roma-Sampdoria: conferenze e probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Samp-Roma: Mihajlovic

Samp-Roma: Mihajlovic

Partita che si preannuncia molto interessante quella che vedrà affrontarsi Roma e Sampdoria nel posticipo della 27^ giornata di Serie A. Giallorossi che dovranno confermare i progressi mostrati a Firenze, blucerchiati che invece dovranno dimostrare di aver superato il momento buio e di essere una seria candidata alla qualificazione alla prossima Europa League, con un occhio rivolto sempre alla sfida contro il Genoa di Gasperini, sotto di 5 punti. Ecco le parole dei due allenatori, partendo dalla squadra ospitante, e le probabili formazioni che potrebbero scendere in campo.

CONFERENZA STAMPA DI RUDI GARCIA

Conferenza che si apre con una domanda sugli infortunati e sul programma di Garcia nell’intento di gestire le forze in vista dei tanti impegni. Garcia risponde così: “Metterò in campo la squadra migliore senza pensare a giovedì. Totti ha fatto l’unico allenamento oggi ma conto su di lui come su tutti gli altri”.

Domanda inevitabile sul mancato impiego di Gervinho nella partita di andata contro la Fiorentina e sul suo possibile utilizzo nella gara di domani. “Ho una rosa a disposizione e me ne servo, ogni giocatore è importante, non ho solo Gervinho in attacco, sta tornando anche Ibarbo che si aggregherà al gruppo martedì”.

L’ex allenatore del Lille ha modo anche di provare a spegnere le polemiche che hanno coinvolto Daniele De Rossi: De Rossi è forte, ha sbagliato un passaggio ma non cambia nulla, ci aiuterà tanto e non solo in questa stagione. Alcune cose sono sacre nello spogliatoio, finchè abbiamo questo rapporto va tutto benissimo”.

Viene posta all’allenatore giallorosso anche la questione riguardante Doumbia: Sta meglio e sta migliorando su tutti i punti, abbiamo ricominciato la preparazione con lui e sarà utilizzabile” – la risposta di Garcia.

Ultime domande sulle dichiarazioni di fuoco rilasciate da Nainggolan al termine di Fiorentina-Roma, Garcia smentisce le polemiche all’interno dello spogliatoio in maniera piuttosto simpatica: “E’ il compleanno di qualcuno qua? No? allora vi auguro un buon non compleanno, la vicenda di Nainggolan non esiste.

Infine il tecnico capitolino riserva alla sala stampa un pensiero sulla Samp: “È una buona squadra, fisica, fallosa e che ferma subito l’azione offensiva, hanno comprato giocatori forti a gennaio, stanno facendo molto bene con un buon allenatore un pò furbo quando dice che Ljajic deve essere più egoista, ma lo ammiro molto. Per noi non cambia nulla, sappiamo cosa fare domani”.

CONFERENZA STAMPA DI SINISA MIHAJLOVIC:

Conferenza stampa dell’allenatore serbo si apre subito sul possibile approccio senza pressioni della Sampdoria: “Non si può dire che non abbiamo nulla da perdere, siamo lassù e vogliamo restarci. Andiamo a Roma con un animo libero, concentrazione e voglia di stupire. Siamo in alto e dobbiamo rimanerci. Vogliamo giocare alla pari. Della Roma non mi fido, perché hanno ottimi giocatori. Non andiamo all’Olimpico a fare le vittime. Ogni partita fa storia a sè, ma penso che rispetto all’anno scorso siamo cresciuti tanto. Abbiamo avuto qualche difficoltà, ma siamo sulla strada giusta e le ultime due partite lo dimostrano. Sulla partita secca questa squadra può fare paura a chiunque. Come diceva il grande imprenditore americano Rockfeller, ci sono persone che sognano il successo e altre che sono sveglie per costruirselo. E noi domani saremo svegli. La pressione di queste gare è positiva, mentre con le piccole è negative, perché non si può che vincere. Mai come stavolta sono convinto di poter vincere. I precedenti non contano. Mi aspetto uno stadio pieno e una partita combattuta. Mi auguro che Totti giochi perchè è sempre un piacere vederlo in campo. Mi auguro che, nonostante abbiano l’impegno di Coppa, giochino i più forti, anche per vedere a che livello siamo noi”.

Mihajlovic poi esprime il suo pensiero sul momento non troppo positivo della Roma: La Roma non è morta: ha grandi giocatori e sono sicuro voglia vincere in casa, dato che non lo fa da novembre. Io non temo nessuno, né davanti né dietro. Temo solo noi stessi, non ho paura degli altri. C’è grande fiducia e c’è una buona atmosfera: siamo in alto e vogliamo rimanerci”.

In maniera piuttosto inconsueta, il tecnico serbo svela la formazione che scenderà in campo domani sera: “Abbiamo delle scelte obbligate in alcune zone ed è tutto più o meno chiaro. L’undici sarà: Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Obiang, Palombo, Soriano; Eto’o; Okaka, Eder.

Inevitabile poi la domanda sul grande ex di giornata, Stefano Okaka, e sul suo attuale momento: “L’ho visto bene, come la scorsa settimana. Ho grande abbondanza in attacco ma lui è l’uomo giusto per questa gara. Muriel entrerà di sicuro in campo, gli serviranno nuovi minuti da mettere nelle gambe. L’ho scelto con il Cagliari perché è un giocatore molto tecnico e bravo ad aprire gli spazi, Okaka ci darà più forza”.

Poi Sinisa Mihajlovic può chiarire le sue dichiarazioni riguardanti un suo possibile futuro approdo nella Capitale, sponda giallorossa: Non mi pare di aver detto che ho il cuore giallorosso… Alla Roma ho passato i miei primi due anni in Italia, in un momento non facile anche per il club. E’ normale che sia rimasto molto più legato alla Lazio. Ora sono concentrato su questa partita e sulla Sampdoria, poi tutto si vedrà”.

Infine viene rivolta una domanda ad Angelo Palombo, presente in sala stampa, riguardo alla partita (vinta dalla Sampdoria per 2-1) che costò lo scudetto alla Roma di Claudio Ranieri: “Quella vittoria fu una partita decisiva, la partita quest’anno ci deve dare lo stimolo per rimanere più alto possibile”.

LE PROBABILI FORMAZIONI DI ROMA-SAMPDORIA:

ROMA (4-3-3): De Sanctis, Florenzi, Yanga-Mbiwa, Astori, Holebas, Paredes, Keita, Pjanic, Iturbe, Ljajic, Gervinho.

SAMPDORIA (4-3-3): Viviano; De Silvestri, Silvestre, Romagnoli, Regini; Obiang, Palombo, Soriano; Eto’o; Okaka, Eder.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *