Fulvio Fontana
No Comments

Un bel Cagliari si fa beffare dall’Empoli nel finale

Primo tempo perfetto per gli undici di Zeman, un gol e due pali. Nella ripresa subentra la stanchezza, l'Empoli ne approfitta e riesce ad agguantare il pareggio nel recupero

Un bel Cagliari si fa beffare dall’Empoli nel finale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cagliari ed Empoli termina in parità 1-1, con i toscani che acciuffano il pareggio nel finale con un gol dell’ex Vecino e spengono i sogni di rimonta di Zeman e dei suoi, passati in vantaggio nel primo tempo con Joao Pedro e più volte vicini al raddoppio nel corso della prima frazione (due i legni colpiti dai sardi). Empoli caparbio nella ripresa e bravo ad approfittare di un calo fisico dei padroni di casa i quali hanno retto l’onda d’urto dei toscani ma nel recupero sono stati beffati dall’amara zampata di Vecino che ha gelato il Sant’Elia. L’Empoli sale a quota 30, Cagliari sempre terzultimo a 21 punti.

IL CAGLIARI INDEMONIATO NEL PRIMO TEMPO, CALA NELLA RIPRESA E L’EMPOLI LO BEFFALa partenza del Cagliari è frizzante, il marchio boemo sembra aver subito riattecchito. Già al 2° minuto il Cagliari si procura una punizione dal limite potenzialmente lesiva, ma M’Poku non ne approfitta. Padroni di casa che sembrano spiritati e al 20′ Joao Pedro suggella la spinta sarda con un tiro a giro dal limite che s’infila senza scampo per Sepe: 1-0 per il Cagliari. Ma non finisce qui, perché i giovani di Zeman si rendono pericolosi in serie con tiri dalla distanza e ripartenze quasi letali:nel giro di dieci minuti, tra il 20′ e il 30′, Crisetig, M’Poku, Joao Pedro (con palo scheggiato su punizione) ci provano dalla distanza ma Sepe resiste con notevole affanno. Al 32′ acuto Empoli (l’unico nella prima frazione): Maccarone sciupa un rigore in movimento e manda alto sulla traversa. Sulla ripartenza Sau s’invola sul fondo, vede M’Poku che calcia sicuro del gol ma il palo salva  Sepe e l’Empoli. Ci prova anche Farias dalla distanza al 37′ ma il portiere toscano ancora respinge. Finisce il primo tempo con il Cagliari in grande spolvero e un vantaggio più che meritato. Ripresa con gli ospiti che dimostrano una migliore organizzazione di gioco e approfittano del dispendio cagliaritano della prima parte di gara: i sardi non riescono più a pressare e l’Empoli conquista il pallino del gioco; al 78′ l’occasione più ghiotta per i toscani con Diakitè che salva su una botta in area di Rugani a colpo sicuro. Grande affanno per i sardi che subiscono gli attacchi empolesi ma riescono fino al 90′ a contenerne gli effetti. In pieno recupero e quando sembrava fatta per i padroni di casa, Mario Rui inventa in area una palla per Vecino che batte Brkic in uscita e fissa il punteggio sull’1-1. L’Empoli pareggia in extremis e condanna tutta Cagliari ad una notte insonne per l’occasione sprecata.

TOP&FLOP DI CAGLIARI-EMPOLI 1-1

TOP

JOAO PEDRO 6,5 | Imprevedibile. S’infila tra le linee, manovra, affonda, segna e scheggia un palo. Encomiabile

VECINO 6,5 | Il più pericoloso degli ospiti, meno dinamico di altre volte, autore del gol che gela il sant’Elia. Concreto

FLOP 

BRKIC 5,5 | Poco impegnato durante la partita, ma nell’occasione del pareggio uscita probabilmente colpevole.

HYSAJ 5 | Troppo leggero sugli attaccanti sardi, colpevole dello spazio eccessivo lasciato a Joao Pedro per il gol sardo.

LE PAGELLE NUMERICHE DI CAGLIARI-EMPOLI 1-1

CAGLIARI (4-3-3): Brkic 5,5; Murru 6, Diakité 6,5 , Ceppitelli 6, Balzano 6; Dessena 6, Crisetig 6, Joao Pedro 7; Farias 6 (76′ Caio Rangel s.v.), Sau (73′ Cop 6), M’Poku 6,5(82′ Husbauer). All. Zeman 6,5

EMPOLI (4-3-1-2): Sepe 6,5; Hysaj 5, Barba 5,5, Rugani 6, Mario Rui 6; Vecino 6,5, Signorelli 6, Croce 5 (59′ Zielinski 6,5); Saponara 5,5 (70′ Verdi 5,5); Mchedlidze 5,5 (56′ Pucciarelli 6), Maccarone 6. All. Sarri 6

Fulvio Fontana

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *