Connect with us

Football

Un bel Cagliari si fa beffare dall’Empoli nel finale

Pubblicato

|

Un bel Cagliari si fa beffare dall'Empoli nel finale

Cagliari ed Empoli termina in parità 1-1, con i toscani che acciuffano il pareggio nel finale con un gol dell’ex Vecino e spengono i sogni di rimonta di Zeman e dei suoi, passati in vantaggio nel primo tempo con Joao Pedro e più volte vicini al raddoppio nel corso della prima frazione (due i legni colpiti dai sardi). Empoli caparbio nella ripresa e bravo ad approfittare di un calo fisico dei padroni di casa i quali hanno retto l’onda d’urto dei toscani ma nel recupero sono stati beffati dall’amara zampata di Vecino che ha gelato il Sant’Elia. L’Empoli sale a quota 30, Cagliari sempre terzultimo a 21 punti.

IL CAGLIARI INDEMONIATO NEL PRIMO TEMPO, CALA NELLA RIPRESA E L’EMPOLI LO BEFFALa partenza del Cagliari è frizzante, il marchio boemo sembra aver subito riattecchito. Già al 2° minuto il Cagliari si procura una punizione dal limite potenzialmente lesiva, ma M’Poku non ne approfitta. Padroni di casa che sembrano spiritati e al 20′ Joao Pedro suggella la spinta sarda con un tiro a giro dal limite che s’infila senza scampo per Sepe: 1-0 per il Cagliari. Ma non finisce qui, perché i giovani di Zeman si rendono pericolosi in serie con tiri dalla distanza e ripartenze quasi letali:nel giro di dieci minuti, tra il 20′ e il 30′, Crisetig, M’Poku, Joao Pedro (con palo scheggiato su punizione) ci provano dalla distanza ma Sepe resiste con notevole affanno. Al 32′ acuto Empoli (l’unico nella prima frazione): Maccarone sciupa un rigore in movimento e manda alto sulla traversa. Sulla ripartenza Sau s’invola sul fondo, vede M’Poku che calcia sicuro del gol ma il palo salva  Sepe e l’Empoli. Ci prova anche Farias dalla distanza al 37′ ma il portiere toscano ancora respinge. Finisce il primo tempo con il Cagliari in grande spolvero e un vantaggio più che meritato. Ripresa con gli ospiti che dimostrano una migliore organizzazione di gioco e approfittano del dispendio cagliaritano della prima parte di gara: i sardi non riescono più a pressare e l’Empoli conquista il pallino del gioco; al 78′ l’occasione più ghiotta per i toscani con Diakitè che salva su una botta in area di Rugani a colpo sicuro. Grande affanno per i sardi che subiscono gli attacchi empolesi ma riescono fino al 90′ a contenerne gli effetti. In pieno recupero e quando sembrava fatta per i padroni di casa, Mario Rui inventa in area una palla per Vecino che batte Brkic in uscita e fissa il punteggio sull’1-1. L’Empoli pareggia in extremis e condanna tutta Cagliari ad una notte insonne per l’occasione sprecata.

TOP&FLOP DI CAGLIARI-EMPOLI 1-1

TOP

JOAO PEDRO 6,5 | Imprevedibile. S’infila tra le linee, manovra, affonda, segna e scheggia un palo. Encomiabile

VECINO 6,5 | Il più pericoloso degli ospiti, meno dinamico di altre volte, autore del gol che gela il sant’Elia. Concreto

FLOP 

BRKIC 5,5 | Poco impegnato durante la partita, ma nell’occasione del pareggio uscita probabilmente colpevole.

HYSAJ 5 | Troppo leggero sugli attaccanti sardi, colpevole dello spazio eccessivo lasciato a Joao Pedro per il gol sardo.

LE PAGELLE NUMERICHE DI CAGLIARI-EMPOLI 1-1

CAGLIARI (4-3-3): Brkic 5,5; Murru 6, Diakité 6,5 , Ceppitelli 6, Balzano 6; Dessena 6, Crisetig 6, Joao Pedro 7; Farias 6 (76′ Caio Rangel s.v.), Sau (73′ Cop 6), M’Poku 6,5(82′ Husbauer). All. Zeman 6,5

EMPOLI (4-3-1-2): Sepe 6,5; Hysaj 5, Barba 5,5, Rugani 6, Mario Rui 6; Vecino 6,5, Signorelli 6, Croce 5 (59′ Zielinski 6,5); Saponara 5,5 (70′ Verdi 5,5); Mchedlidze 5,5 (56′ Pucciarelli 6), Maccarone 6. All. Sarri 6

Fulvio Fontana

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending