Fernando Forcina
No Comments

Verso Palermo-Juventus: conferenza stampa e probabili formazioni

Juventus impegnata nell'anticipo di sabato in casa del Palermo. Turn over per i bianconeri in vista della sfida di Champions League contro il Dortmund.

Verso Palermo-Juventus: conferenza stampa e probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La 27^ giornata di Serie A partirà con il classico anticipo del sabato alle ore 18.00 che vedrà impegnata la capolista Juventus allo stadio Renzo Barbera contro il Palermo.

Il Palermo non sta vivendo il momento migliore della sua stagione, una sola vittoria nelle ultime cinque partite, e cercherà sicuramente di conquistare una vittoria importante in chiave classifica approfittando magari del momento, non del tutto positivo, della Juventus, la quale potrà essere distratta dall’impegno di Champions League contro il Borussia Dortmund previsto per mercoledì sera.

Qui Palermo: in casa rosanero, il tecnico Iachini, non potrà fare affidamento sugli infortunati, Morganella, per lui stagione finita, e Gonzalez, che probabilmente tornerà a disposizione la prossima settimana. Per il resto tutti a disposizione per il 4-3-2-1 che mister Iachini quasi certamente confermerà. In difesa ha recuperato Lazaar ma è molto probabile un suo inizio dalla panchina con la fascia sinistra affidata ancora a Daprelà. A Centrocampo Rigoni e Barreto sicuramente in campo dal primo minuto, ma c’è da sciogliere il ballottaggio tra l’ex bianconero Maresca e Jajalo, con il primo in vantaggio e più adatto al modulo che prevede l’uomo davanti alla difesa. In attacco pochi dubbi, con il genio Dybala, punta, supportato da Vazquez e Quaison.

Qui Juventus: previsto molto turn over in casa bianconera soprattutto in vista del match di Champions League contro il Borussia Dortmund contro il quale Massimiliano Allegri vuole schierare la migliore Juventus. Oltre agli, ormai da tempo, infortunati, Asamoah, Romulo e Marrone, saranno indisponibili Caceres, per lui stop fino a fine stagione, e Pirlo, che potrebbe recuperare per la gara di coppa. Indisponibile per squalifica anche Paul Pogba. Solito 4-3-1-2 ma con molti cambiamenti. Buffon sembra recuperato e tornerà tra i pali, in difesa turn over totale con Padoin, Barzagli, Ogbonna e De Ceglie in campo al posto dei titolari. Nel reparto mediano, confermati Marchisio e Vidal, con Sturaro mentre Pereyra opererà sulla trequarti. Incertezza per le due punte. Morata e Tevez potrebbero riposare e acconto alla torre spagnola Llorente potrebbe fare il suo esordio stagionale con la maglia bianconera, Alessandro Matri, perfettamente recuperato e integrato, che gode della massima fiducia di Allegri.

La Juventus si aspetta il meglio da Arturo Vidal

La Juventus si aspetta il meglio da Arturo Vidal

La conferenza stampa: Massimiliano Allegri si è presentato alla consueta conferenza stampa prepartita, affermando che il turn over sarà molto probabile. Non vuole parlare di secondo scelte ma è consapevole che c’è bisogno di forze fresche. Il tecnico non vuole che i suoi giocatori si lascino distrarre dalla partita di Dortmund alla quale pretende si pensi solo al termine del match contro il Palermo. L’undici titolare non è ancora stato selezionato, ma Allegri si aspetta risposte positive da Sturaro, che ha definito “ben integrato e pronto a giocare“, e da Matri, sul quale ha però smentito una possibile convivenza nel reparto avanzato con Llorente. Sull’argomento Vidal, il quale non sta disputando una stagione adeguato alla qualità, l’allenatore toscano, ha affermato che il centrocampista cileno sta meglio fisicamente e ha bisogno di giocare con maggiore serenità e senza ansia per poter dimostrare sul campo di essere una tra i migliori centrocampisti del mondo. Ultime parole per Simone Pepe, considerato molto importante per la sua intelligenza tattiche e capacità di adattarsi anche ad altri ruoli oltre a quello di ala destra avanzata.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Palermo, 4-3-2-1: Sorrentino; Daprelà, Andelkovic, Terzi, Vitiello; Maresca, Barreto, Rigoni; Vazquez, Quaison; Dybala.

Juventus, 4-3-1-2: Buffon; Padoin, Ogbonna, Barzagli, De Ceglie; Vidal, Marchisio, Sturaro; Pereyra; Matri, Llorente.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *