Kevin Brunetti
No Comments

Nba, i risultati della notte: Irving e James stendono gli Spurs, Gobert sontuoso

Non basta il collettivo Spurs, 88 punti combinati tra James e Irving condannano San Antonio dopo un Overtime. Nel frattempo Utah si gode un Gobert da sogno

Nba, i risultati della notte: Irving e James stendono gli Spurs, Gobert sontuoso
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Cinque partite disputate nella notte Nba, ma inevitabilmente gli occhi di tutti erano puntati su una sola di esse: San Antonio Spurs-Cleveland Cavaliers, James contro Popovich & Co, ancora una volta. A rubare la scena però è stato una straordinario Kyrie Irving che ha vanificato le spendide prestazioni di Duncan, Leonard e Parker. Nel frattempo, senza grandi proclami, Utah esce vincitrice dalla gara di Houston e si gode un Gobert da favola.

SPURS-CAVS – Per molti questa era un’anteprima delle Finals a cui assisteremo tra qualche mese, la strada da fare per arrivarci è molto lunga per entrambe le franchigie… Ma mai dire mai, per lo spettacolo messo in mostra delle finali del genere sarebbero esaltanti per tutti gli appassionati di Nba. I riflettori erano tutti puntati su LeBron James da un lato e dalla coppia Parker-Duncan dall’altro, e si può dire che nessuno ha deluso le aspettative. 31 punti con 7 assist e 5 rimbalzi per James, 31 con 6 assist e 6 rimbalzi per Parker e tripla doppia sfiorata con 18 punti, 8 assist e 11 rimbalzi per un infinito Tim Duncan. Oltre a loro fantastico anche Leonard con i suoi 24 punti, 7 assist e 9 rimbalzi… Ma tutto questo è troppo poco. Troppo poco perchè dall’altro lato era in serata di grazia un certo Kyrie Irving: 20/32 al tiro e 7/7 da tre per un totale di 57 punti, 5 assist e 3 rimbalzi. Risultato finale 128-125 Cavaliers, ma gli Spurs stanno tirando fuori il ritmo Playoff e al meglio delle 7… James e compagni adesso sanno di potersela giocare,  ma siamo sicuri che “King” James non dormirà sonni tranquilli.

ALTRE GARE – Il resto della notte Nba vede Houston cadere a sorpresa a Utah, i Rockets pagano la serata no e il 3/13 al tiro di Harden mentre i Jazz volano con i 29 punti di Hayward e i 19 con 22 rimbalzi di Rudy Gobert. Ad Est volano Wizards e Pacers che vincono e gradino dopo gradino consolidano il loro piazzamento Playoff. Washington vince 107-87 contro i Grizzlies confermando che con il ritorno di Beal e Pierce ad Est nessuno può stare tranquillo. Indiana batte 109-103 i Bucks e si porta momentaneamente a 2W sopra Charlotte e con il settimo posto può sognare i Playoff… E chissà, magari il ritorno di Paul George. Infine i Lakers che cadono in casa contro i Knicks. In questo momento la franchigia di LA ha il quarto peggior record della lega… Ma da qua a fine stagione ogni sconfitta che arriva è oro colato per scalare posizioni per il Draft.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *