Connect with us

Basket

Nba, il quintetto della notte: Wade man of the night, Parsons piacevole sorpresa

Pubblicato

|

Dominio di Dwyane Wade nel quintetto della notte Nba

Sono dieci le partite andate in scena nella notte Nba: salta all’occhio la sfida un po Amarcord tra Cleveland e Miami, con LeBron e Wade a confronto, sfida vinta dal numero 3 degli Heat. 32 punti per lui. A Dallas cadono ancora Oklahoma con un Parsons in forma smagliante, bene però anche Westbrook.

Dwyane Wade, 32 punti che cancellano "King James" al suo ritorno a Miami

Dwyane Wade, 32 punti che cancellano “King James” al suo ritorno a Miami

Dwyane Wade (32-2-2) – All’American Airlines Arena la sfida tra LeBron e Dwyane la vince proprio il numero 3. Momento di forma smagliante per l’ultimo sopravvissuto della big three in quel di Miami. Wade ne mette 32 nella vittoria per 92-106 in una partita portata a casa con merito, sudore e sacrificio. Grande annata quella di Wade.

Chandler Parsons (31-4) – Altra grande vittoria è quella di Dallas, che in casa propria agguanta una grande vittoria contro Oklahoma. Man of the match Chandler Parsons con 31 punti messi a referto. Partitona notevole quella dell’ala ventiseienne ex Houston.

LeBron James (26-4-2) – Come detto in precedenza Wade ha vinto la sfida a distanza, ma anche l’ex di giornata LeBron non è certamente rimasto a guardare. 26 punti messi a segno e 4 assist per lui che ha provato fino alla fine a tenere in partita la propria squadra, ma nulla ha potuto contro lo strapotere di Dwyane, ieri in forma smagliante. Peccato.

Russell Westbrook (24-12-8) – Senza Durant in campo adesso è lui il trascinatore dei Thunder, purtroppo però ieri si è dovunto fermare dinanzi alla gran partita di Dallas. L’assenza di Durant sta tirando fuori un suo lato più da leader e il momento glie lo richiede. È senza dubbio lui il numero uno quando l’altro è assente, ma ha ancora da lavorare tanto per diventare una vera star che prende per mano la squadra e la porta alla vittoria. In questa stagione Westbrook sta maturando bene, gli manca poco per diventare veramente una star.

LaMarcus Aldridge (24-12-3) – Altro sconfitto di serata, LaMarcus a Washington ne mette 24, ma non bastano a battere Wall e compagnia. Gran partita la sua, ma il risultato finale recita 97-105 in favore degli Wizards. Nulla da fare anche per lui, la buona prestazione non basta a portare a casa la vittoria. Il terzo posto nella Western Conference per adesso rimane stabile. Niente è ancora compromesso.

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending