Davide Terraneo
No Comments

Carrizo fa e disfa, l’Inter crolla in Germania: 3-1 Wolfsburg

Doppietta De Bruyne e Naldo, stesi i nerazzurri. La qualificazione si complica notevolmente

Carrizo fa e disfa, l’Inter crolla in Germania: 3-1 Wolfsburg
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

FINALE – Wolfsburg batte Inter 3-1 in una gara molto spettacolare, con i nerazzurri che erano riusciti addirittura ad andare in vantaggio subito grazie al gol di Palacio. I tedeschi però non si scompongono e colpiscono alla mezz’ora con Naldo. Nella ripresa la debacle firmata Carrizo, che prima era stato bravo in più di un’occasione: ma secondo e terzo gol sono frutto di suoi errori, in compartecipazione con una difesa che senza il colosso Handanovic dietro funziona peggio sotto il profilo di sicurezza, organizzazione e concentrazione. Nel finale Icardi spreca un’occasionissima. Qualificazione ancora aperta, ma il dubbio rimane: perchè Mancini ha deciso di giocarsi la gara più importante dell’anno col portiere di riserva, avendo a disposizione uno dei 3 estremi difensori più forti del pianeta? Mistero assoluto

SEGUI LA GARA CON IL LIVE DI SPORTCAFE24 | PREMERE F5 PER AGGIORNARE

LE FORMAZIONI UFFICIALI:

WOLFSBURG: 1 Benaglio; 8 Vieirinha, 25 Naldo, 31 Knoche, 34 Rodriguez; 23 Guilavogui, 22 Luiz Gustavo; 7 Caligiuri, 14 De Bruyne, 17 Schurrle; 12 Dost. A disposizione: 20 Grun, 3 Bendtner, 4 Schafer, 5 Klose, 9 Perisic, 15 Trasch, 24 Jung. Allenatore: Dieter Hecking.

INTER: 30 Carrizo; 21 Santon, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus, 33 D’Ambrosio; 13 Guarin, 18 Medel, 88 Hernanes; 91 Shaqiri; 8 Palacio, 9 Icardi. A disposizione: 1 Handanovic, 6 Andreolli, 10 Kovacic, 15 Vidic, 17 Kuzmanovic, 22 Dodò, 28 Puscas. Allenatore: Roberto Mancini.

SOCIAL INTER


Gli ottavi di finale di Europa League sono un concentrato di sfide emozionanti, ma Wolfsburg-Inter è senza dubbio tra le più affascinanti. Le dichiarazioni del tecnico dei tedeschi Hecking, stemperate nella conferenza stampa di ieri, hanno acceso la battaglia tra due formazioni in momenti storici opposti. Se i lupi infatti stanno tornando al top nella Bundesliga, i nerazzurri stanno faticando a tornare ai livelli a cui erano abituati poche stagioni fa.

STATISTICHE – Wolfsburg-Inter è un incontro inedito all’interno delle competizioni UEFA. Nei tre precedenti contro le italiane, i lupi hanno ottenuto un pareggio e due sconfitte, tra cui quella nella finale di Coppa Intertoto 2003 contro il Perugia. Imbattuti da tre giornate in Europa, i tedeschi hanno vinto solo due delle cinque partite giocate tra le mura amiche. La sconfitta di sabato contro l’Augsburg ha posto fine ad una striscia di imbattibilità che durava da novembre, quando l’Everton espugnò la Volkswagen Arena con il punteggio di 2-0. L’Inter invece è una delle poche squadre imbattute in questa stagione di Europa League (insieme a Dynamo Kiev e Brugge), ma ha vinto solo una delle ultime sei sfide in Germania , quella contro il Bayern Monaco nel 2011. Il pareggio di Glasgow è stato il quarto del cammino europeo dei nerazzurri, che si sono imposti nelle quattro rimanenti partite. Una curiosità: delle 16 squadre ancora in competizione, il Wolfsburg è quella meno esperta in Europa (avendo giocato 58 volte fuori dai confini nazionali), mentre l’Inter la più abituata a palcoscenici importanti (387 match).

De Bruyne e Dost, due giocatori fondamentali nell'attacco del Wolfsburg

De Bruyne e Dost, due giocatori fondamentali nell’attacco del Wolfsburg

FORMAZIONI – Hecking dovrebbe confermare il 4-2-3-1 con tutti i campioni che ha a disposizione. Davanti a Benaglio dovrebbero piazzarsi Vieirinha, Naldo, Knoche e Rodriguez, protetti dalla coppia Luiz Gustavo e Guilavogui sulla mediana. Alle spalle di Dost, spauracchio della difesa nerazzurra per la sua altissima media gol, si schiereranno Caligiuiri, De Bruyne e Schurrle. Mancini potrebbe rispondere con un 4-3-1-2 piuttosto spregiudicato, con Shaqiri a supporto della coppia Palacio-Icardi. A centrocampo Hernanes, Medel e Kuzmanovic dovrebbero garantire filtro al reparto offensivo ma non una copertura costante alla difesa, composta da D’Ambrosio, Juan Jesus, Ranocchia e Santon davanti a Carrizo.

Wolfsburg (4-2-3-1): Benaglio, Vieirinha, Naldo, Knoche, Rodriguez; Luiz Gustavo, Guilavogui; Caliguiri, De Bruyne, Schurrle; Dost.   Allenatore: Hecking

Inter (4-3-1-2): Carrizo, D’Ambrosio, Juan Jesus, Ranocchia, Santon; Hernanes, Medel, Kuzmanovic; Shaqiri; Palacio, Icardi.   Allenatore: Mancini

QUOTE SCOMMESSE – I padroni di casa sono favoriti nelle quote del sito scommesse Snai: l’1 paga infatti 1,67, molto meno del pareggio (4,00) e del 2 (4,85). Probabile un match scoppiettante, con over e goal quotati 1,70 e under e no goal 2,05. 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *