Gianpiero Farina
No Comments

Sirene inglesi per Felipe Anderson. Ma la Lazio pensa a blindarlo

Osservatori dei top club della Premier presenti allo Stadio Olimpico

Sirene inglesi per Felipe Anderson. Ma la Lazio pensa a blindarlo
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Tutti pazzi per Felipe Anderson. Il fantasista brasiliano della Lazio lunedì contro la Fiorentina non è andato in gol ma la sua stella ha comunque brillato ed è stato decisivo nell’occasione del rigore poi realizzato da Candreva. E questo davanti agli osservatori di Manchester City, Manchester United, Chelsea e Liverpool, i top club della Premier League.

SIRENE INGLESI – Sirene inglesi quindi per il numero 7 biancoceleste. Cambio di passo, tecnica, rapidità, velocità e capacità di spaccare le partite: tutto questo ha affascinato le big di Oltremanica. I Reds.per cui era  presente  Paul Godrick, l’osservatore di Rodgers, hanno già gli occbi puntati in casa per Lucas Biglia ma soprattutto per Keita. Ma lunedì le attenzioni erano tutte su Felipe Anderson che, ovviamente non ha deluso le aspettative. Questa estate arriverà senza dubbio qualche offerta monstre a suon di sterline. D’altronde le stelle fanno gola a tutti.

Lotito e Tare devono blindare Felipe Anderson prima che sia troppo tardi.

Lotito e Tare devono blindare Felipe Anderson prima che sia troppo tardi

MA LA LAZIO PENSA A BLINDARLO – Ma l’ipotesi cessione non è così probabile. Il brasiliano è molto legato all’ambiente Lazio . Tutti l’hanno atteso e difeso per un anno e mezzo e ora, che è finalmente esploso, è la punta di diamante della squadra . Lotito  e la dirigenza capitolina pensano a come blindarlo. L’idea è quella di farlo sentire un giocatore importante e al centro del progetto con un adeguamento e  un prolungamento del contratto in scadenza nel 2018 e un raddoppio dell’ingaggio che ora ammonta ad una cifra intorno ai 700mila euro. Perché la Lazio sta stupendo e convincendo tutti ma se vuole continuare a farlo deve blindare tutti i suoi gioielli. E Felipe Anderson è senza alcun dubbio uno di questi. A meno che non arrivi una di quelle offerte davvero irrinunciabili. Comunque prima c’è una Champions League da conquistare. E questo passa anche dai piedi e dalle giocate del 21enne di Brasilia. I tifosi laziali incrociano le dita e  sperano di vedere anche l’anno prossimo le sue magie.

Gianpiero Farina

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *