Connect with us

Catania

Mercato Catania: l’arrivo di Castro e il rinnovo di Barrientos i prossimi colpi

Pubblicato

|

CATANIA, 20 LUGLIO – La sessione attuale di calcio mercato sta vedendo il Catania operare con oculatezza, centellinando le operazioni in entrata, cercando di piazzare altrove i giocatori in esubero e provando a trattenere i pezzi pregiati di un organico che nello scorso campionato ha ottenuto risultati oltre ogni più rosea aspettativa. Si spiegano in questo modo i pochi acquisti operati finora da Sergio Gasparin e i suoi collaboratori che possono permettersi di attendere il momento propizio per ingaggiare gli elementi che potranno migliorare un impianto di gioco decisamente efficace e collaudato.

IL COLPO CASTRO E LE ALTRE TRATTATIVE IN ENTRATA – Manca ancora l’ufficialità ma Lucas Castro è ormai un giocatore del Catania. Il ventitreenne centrocampista argentino arriva dal Racing Avellaneda a titolo definitivo e andrà a raggiungere la folta colonia di suoi connazionali presenti nella rosa a disposizione del tecnico Rolando Maran. Prosegue quindi la tradizione iniziata da Pietro Lo Monaco di volgere lo sguardo verso l’Argentina quando si tratta di dover acquistare dei giocatori che, una volta adeguatamente valorizzati, vengono venduti a società più blasonate ricavandone ottime plusvalenze. Dopo l’arrivo di Castro l’obiettivo in entrata è quello di ingaggiare una punta e in quest’ottica il primo obiettivo è Giuseppe De Luca, giovane promessa in forza al Varese e allenato nella scorsa stagione proprio dall’attuale tecnico dei siciliani. La concorrenza sull’attaccante lombardo è folta ma i dirigenti etnei sono ottimisti potendo appunto sfruttare la presenza di Rolando Maran che nello scorso campionato ha fatto crescere in maniera evidente il rendimento del giocatore. Sempre dal Varese potrebbe arrivare il difensore Fabrizio Grillo mentre le ultime indiscrezioni danno i dirigenti catanesi sulle tracce di Leonardo Melazzi, attaccante uruguaiano classe ’91 che milita nel Danubio.

I MOVIMENTI IN USCITA – Come detto Gasparin e i suoi collaboratori sono molto attivi nel cercare di piazzare gli esuberi per sfoltire una rosa che è ancora composta da un numero troppo elevato di elementi. In questa direzione devono essere interpretate le cessioni di Martinho, passato al Verona in prestito con diritto di riscatto della comproprietà, e di Wellington, ceduto a titolo definitivo alla squadra sloveba del Koper a soli 6 mesi dal suo arrivo in Italia. Le altre trattative in uscita riguardano i pezzi pregiati dell’organico rossoazzurro in modo particolare Pablo Barrientos, cercato dal Genoa dell’ex dirigente etneo Lo Monaco. Tuttavia i vertici catanesi  hanno proposto al centrocampista argentino il rinnovo del contratto, in scadenza nel 2013, per blindare il giocatore che, dopo aver superato i molti problemi fisici avuti in passato, ha mostrato di possedere doti tecniche fuori dal comune che ne fanno uno degli elementi più importanti del gruppo a disposizione di Rolando Maran. E se Giovanni Marchese sembra orientato a rimanere in Sicilia rinnovando anch’egli il suo contratto in scadenza tra 1 anno diversa sembra la posizione di Alejandro Gomez, che sarebbe ansioso di raggiungere il suo ex allenatore Montella a Firenze ma che potrebbe partire solamente a titolo definitivo e per un somma compresa tra gli 8 e i 9 milioni di Euro.

a cura di Mauro Leone

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending