Simone Viscardi
No Comments

Ancelotti e Mou si rassegnino, è Mazzarri lo Special One

La realtà dei fatti è questa: Mazzarri è il miglior allenatore degli ultimi 10 anni. Anche all'Inter le cose andavano benissimo. Poi? Poi ha cominciato a piovere

Ancelotti e Mou si rassegnino, è Mazzarri lo Special One
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La domanda è semplice, ma la risposta non è poi così scontata. Chi è stato il miglior allenatore degli ultimi 10 anni? I candidati sono tanti, da Guardiola a Mourinho, passando per l’immortale Sir Alex Ferguson e il nostro Carletto Ancelotti. Come dimenticare poi gli exploit dei Ct Del Bosque e Low, o dei titoli in serie di Antonio Conte?! Tutte risposte immediate, tutte risposte sbagliate. C’è un uomo che ha fatto meglio di tutti, e il suo nome è Walter Mazzarri. Una scomoda verità, perorata solo da uno strenuo, accanito difensore. Chi? Walter Mazzarri, ovviamente.

Walter Mazzarri,ex  tecnico dell'Inter

Walter Mazzarri,ex tecnico dell’Inter

VOGLIO LA LUNA – Aveva chiesto Luiz Gustavo il buon Walter, e con lui Lamela e Jovetic, per costruire una corazzata degna del suo calibro. Robetta da poco insomma, chi in Italia in questo momento non spende un’ottantina di milioni (più o meno) per comprare 3 giocatori? Invece no, quei cattivoni di Ausilio e Thohir lo hanno costretto a fare i miracoli con Icardi – uno che la porta non la vede praticamente mai – e qualche altro simpatico scarpone. Certo, giocare con una sola punta per praticamente un anno, 3 centrali e 2 centrocampisti completamente avulsi dal gioco offensivo avranno minimamente inciso sul bassissimo score a rete dell’Inter mazzariana, ma è stata soprattutto la politica, maledetta politica.

ALTRO CHE IL TRIPLETE – “Se penso al mio cammino, non so chi in Italia negli ultimi 10 anni abbia realmente fatto meglio di me e lo dico tenendo presente il punto di partenza e non di arrivo.Conquistare la qualificazione in Champions e vincere la Coppa Italia nella stessa stagione è un risultato clamoroso ma ottenere la salvezza con la Reggina partendo da -15 in classifica lo è altrettanto”. Capaci tutti di vincere gli scudetti e le Champions League insomma, provate voi a salvare la Reggina!  E a sentire l’intervista del tecnico toscano rilasciata alla rivista giapponese World Soccer Digest anche la sua Inter era veramente il Top Team del campionato, ai vertici come occasioni create, supremazia territoriale e giocate utili. I punti e la classifica sono solo mistificazioni create da chi vuole nascondere la verità. Stava andando tutto così bene in nerazzurro che quasi non ci si credeva. Rimane da chiedersi cosa sia successo allora per far naufragare tutto. Cosa può aver messo la parola fine sull’incredibile ciclo del miglior allenatore dell’ultima decade? Semplice, ha cominciato a piovere.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *