Marco Tringali
No Comments

Raiola: “Il Milan? Lo compro io”

Il procuratore critica l'attuale dirigenza rossonera e si candida all'acquisto del club. Poi parla del futuro di Pogba e Balotelli

Raiola: “Il Milan? Lo compro io”
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Che sia una provocazione o una “avance” di un nuovo pretendente alla futura proprietà del Milan, le parole pronunciate ieri da Mino Raiola, il “superprocuratore” dei top player del pianeta, hanno fatto il giro del mondo. Le sue dichiarazioni-shock  nel corso di una intervista pubblicata sul quotidiano “Tuttosport”  sono state rilasciate in merito ad una domanda sul rapporto astioso del procuratore con Barbara Berlusconi. “Non mi ama? Vero, sono troppo vecchio per lei. Non sono il suo tipo. Mi dà fastidio il fatto che le sue critiche non me le dica in faccia. Me le manda a dire attraverso i giornali”.

Il procuratore ha poi proseguito criticando velatamente l’attuale conduzione delle sorti del Milan da parte della famiglia Berlusconi e proponendosi come nuovo proprietario della società rossonera, ritenendo necessario un cambio di rotta per ridare lustro ai vecchi fasti ormai sbiaditi della società di Via Turati. “Il Milan avrebbe bisogno di cambiare proprietà. Ma i grandi investitori stranieri hanno paura ad entrare nel sistema Italia. Lo compro io, il Milan. Me lo vendano al prezzo giusto: le risorse le ho e saprei anche chi chiamare al mio fianco, per aumentarle. Non è una battuta. Lo farei pure per cambiare il sistema del calcio italiano”.

Raiola ha manifestato chiaramente la propria volontà di innovare il calcio italiano dal “di dentro” delle istituzioni calcistiche, anche mediante l’acquisizione di un club importante. “Ho cercato di comprare la Roma, ma Unicredit… Comprerei anche il Napoli, subito”.

Raiola "offre" Pogba al Real Madrid

Raiola conferma Pogba alla Juve

IL FUTURO DI POGBA – Nel corso dell’intervista ha anche manifestato il proprio pensiero sul futuro di Paul Pogba, conteso dai più ricchi club del mondo che farebbero carte false pur di mettere le mani su quello che attualmente viene ritenuto essere –  in prospettiva –  il più forte centrocampista del mondo: “Pogba andrà via solo se si creerà una situazione favorevole per tutti. Anche per la Juve – ha proseguito Mino Raiola –  con la Juve abbiamo fatto un patto, Paul non deve andar via per forza. E la Juve dice la verità, quando ribadisce di non voler venderlo. In questo momento la situazione della Juve è ideale per Pogba”.

Il procuratore ha speso parole di speranza per un altro suo assistito. Quel Mario Balotelli, che a Liverpool non è riuscito a rilanciarsi deludendo le aspettative dei tifosi inglesi. “Tornerà più forte di prima. Da Liverpool non si muoverà. Il pane duro e le panchine gli stanno facendo bene. Aver sbattuto il naso lo sta aiutando. Sta imparando a fare sacrifici, con umiltà. Pian piano sta tirando fuori anche un carattere da leader. Può diventare ancora uno dei più forti al mondo”.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *