Modestino Picariello
No Comments

“X”: Illustratori contemporanei a Genova Nervi

“X”: Illustratori contemporanei a Genova Nervi, in onore del decimo anno dell'associazione Tapirulan: ospite d'onore Altan con 200 copie

“X”: Illustratori contemporanei a Genova Nervi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page
Genova Nervi: un disegno di Altan

Genova Nervi: un disegno di Altan

“X” a Genova Nervi è sinonimo di illustratori da tutto il mondo, che hanno partecipato al concorso dell’associazione Tapirulan attiva dal 1994 a Cremona, in una stringente selezione che ne ha ridotto il numero da 735 a 48. Il tema di quest’anno è appunto la “X”, come il numero 10 romano (Tapirulan e il suo concorso compiono, infatti, dieci anni). Una “X” che sta a significare diverse idee di fondo: come spiegano gli organizzatori “X è una la lettera dell’alfabeto, X è l’incognita di un’equazione, X è una dimensione che porta lontano, X è il cognome di chi sognava la libertà per sé e per i suoi simili. Con la X si moltiplicano i numeri, si decretano i pareggi, si gioca a tris. (..) X è la morte che lascia spazio a una vita, X è un’ora, quella fatale, X è l’intimità dietro a una finestra serrata, un cromosoma, un signore di cui non sapete nulla. X è la firma di chi non scrive il proprio nome, un obiettivo da raggiungere, oppure un modo per far scomparire mille mondi virtuali dallo schermo del computer.”

LA MOSTRA – Protagonisti per “X” Mostra internazionale di illustratori contemporanei alle Raccolte Frugone (a Genova Nervi) fino al prossimo 7 giugno 48 illustratori, alcuni già ampiamente noti, dai più disparati codici visivi. Da quelli prettamente ludici a quelli pop ai figurativi,fino agli astratti. Alcune opere rasserenano altre mantengono una fredda oggettività, altre ancora sono decisamente tattili, strabiliano accattivando la realtà. Si ricordano in particolare i due vincitori del premio popolare e della critica:Matteo Anselmo e Federica Bordoni.

OSPITE SPECIALE – A impreziosire l’esposizione ai musei di Nervi la straordinaria partecipazione attraverso 200 opere originali di Francesco Tullio Altan, alcune delle quali raramente esposte in occasioni pubbliche – provenienti da collezioni private e dall’archivio della storica agenzia Quipos.  I lavori di Altan- fumettista, disegnatore, sceneggiatore e autore satirico italiano che non ha bisogno di presentazioni-  spaziano all’interno della sua quarantennale e variegata produzione: i fumetti e le vignette, i personaggi per bambini (Pimpa, Kamillo Kromo, Kika) e le tavole che illustrano libri di Gianni Rodari e le copertine per Panorama e Il Venerdì di Repubblica.  Una parte della mostra che colpisce per sagacia e per le implicazioni emotive che suscita è “Adulti vs bambini” che lo stesso Altan così spiega: “mi divertono molto le coppie padre e figlio, madre e figlia. Lui, il padre, delle volte è pessimista, altre crede di essere realista, un uomo di mondo davanti all’ingenuità della domanda. Ma forse anche il bambino è un falso ingenuo, anche quello è un gioco. Non è un problema di padri e figli, o di giovani e adulti, è un problema di chi pensa di avere ancora qualche speranza o ha qualche desiderio di cambiare e chi dice che è così e non si cambia”. Popolarissima  poi la creazione di Altan che tutti i bambini e gli adulti conoscono: la Pimpa. Pochi sanno che è nata per coincidenza, mentre Altan giocava con la figlia di allora due anni e mezzo. E’ stato poi Marcelo Ravoni, l’uomo che portò Quino e Mafalda nel nostro Paese, a promuoverla sul Corriere dei Piccoli. E questo altro non è se non un esempio tangibile dei tanti aspetti di interazione di “adulti vs bambini”!

MUSEI DI NERVI – Raccolte Frugone, Genova – Nervi (1 marzo 2015 – 7 giugno 2015)

Orari di apertura martedì – venerdì 9.00-19.00/ sabato-domenica 10.00-19.00

Ingresso mostra Intero € 5,00 – Ridotto € 3,00. Per gli adulti possessori del biglietto della Città dei Bambini il prezzo è ridotto.Ridotto anche il biglietto per i possessori del tagliando del Museo Luzzati.

Info e prenotazioni visite guidate 010 3726025 / 010 5574739 – 18

Giulia Cassini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *