Connect with us

Focus

Llorente, il risveglio del Re Leone: ora la Juve ha un’arma in più

Pubblicato

|

Fernando Llorente, bomber della Juventus
Morata Juventus e Llorente giocheranno con il Cesena per la prima volta insieme

Morata e Llorente, il duo spagnolo che prova a far sognare la Juventus

L’attenzione è tutta su di lui, Alvaro Morata, il nuovo fenomeno bianconero. Come è giusto che sia, perchè l’esplosione – preventivata dai più esperti – dello spagnolo ex Real è una notizia splendida per la Juve formato Europa di quest’anno. Il nuovo niño bianconero si è preso la scena a suon di gol e prestazioni da jugador global, capace di tenere in scacco da solo l’intera difesa del Borussia Dortmund, giusto per dirne una, e di riuscire nel contempo ad aiutare la squadra in tutte le fasi di gioco. Detto di lui, e detto del Tevez migliore della storia – stagione pazzesca quella dell’argentino – è chiaro che per gli altri attaccanti lo spazio si riduce. Competere con due cosi’ è difficile. Ma nel frattempo, dietro i due top bianconeri, qualcuno si sta risvegliando. Qualcuno che fino a qualche mese fa segnava gol a raffica. Qualcuno che era difficile anche soltanto pensare di veder confinato in panchina, ma le vie di Max Allegri – camaleontico all’inverosimile nella gestione di uomini e moduli – si sono rivelate più infinite del previsto. Quel qualcuno è Fernando Llorente, El Rey Leon. Che piano piano, ricomincia a fare la voce grossa.

LLORENTE ESTA’ DE VUELTA – Sta tornando, Fernando Llorente. Sono i numeri a dirlo: nelle ultime due uscite da titolare, due gol. Che non bastano per riprendersi il posto da titolare, ma sono sufficienti per restituirgli morale e fiducia. Llorente è senza dubbio nella sua stagione più difficile – esclusa l’ultima al Bilbao, dove era però giustificato dal fatto di vivere da separato in casa e dagli infortuni – ma sembra stia tornando prepotentemente in scena. E sarebbe una grande notizia per la Juve, che ora più che mai ha bisogno dell’apporto di tutti i suoi campioni.

TOP TEAM – Il fatto che uno come Llorente, profilo di livello internazionale, sia oggi considerato alla stregua di una seconda scelta in casa Juventus, dà la misura di come i bianconeri si stiano passo dopo passo avvicinando alla tanto agognata dimensione di Top Team. Europeo, sia chiaro, perchè in Italia trionfi e domini si sprecano ormai da quasi un lustro. La Champions League è il vero grande pallino del popolo campione d’Italia, stanco di assistere ad uscite premature e figure non consone al blasone della Juventus. Questo può essere l’anno buono per fare più strada possibile, poi que sera sera. Con un attacco cosi, porsi limiti è peccato. 

Vincenzo Galdieri 

@Twitter – @Vince_Galdieri

 

 

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending