Connect with us

Milan

Mercato Milan, non solo Rolando, Dzeko in rossonero al 70%

Pubblicato

|

Edin Dzeko con la maglia del Manchester City

Edin Dzeko con la maglia del Manchester City

MILANO, 19 LUGLIO – La delusione dei tifosi milanisti è comprensibile, perdere due pezzi da novanta come Ibra e Thiago Silva non è un boccone che si digerisce con una bella dormita rigenerante. Ecco allora che la dirigenza rossonera è chiamata a superarsi, rimpiazzando gli illustri partenti con altri pezzi da novanta. O almeno da settanta. Si, settanta, come le possibilità di passaggio in rossonero del bomber bosniaco Edin Dzeko. A rivelare questa cifra è lo stesso procuratore del centravanti del Manchester City, Sead Susic, che non ha nascosto la ferma volontà del suo assistito di approdare alla corte di mister Allegri: “Si, a Edin piacerebbe molto giocare nel campionato italiano e con la maglia rossoneraE’ molto più che possibile. I contatti ci sono stati e proseguono, vediamo cosa succederà nei prossimi giorni. Mi limito a dire che l’acquisto è possibile, il settanta per cento ci sta”. Poco conta allora che un portavoce del Manchester City si sia affrettato a smentire le parole di Susic appena poche ore dopo (“Il club non conosce il signor Susic e non gli ha dato il mandato per trattare la cessione di Dzeko, che rimane un giocatore del Manchester City”). Il motivo dell’indifferenza è semplice: nelle prime due amichevoli disputate dal City in questa prima parte di ritiro precampionato, il Mancio ha schierato in campo in entrambe le occasioni, come attaccante di supporto al Kun Aguero, Carlitos Tevez, mandando in tribuna Dzeko. Due indizi possono essere sufficienti a fare una prova e allora le parole di Susic, unite a questa evidenza, potrebbero suonare per ciò che sono, ossia come una semplice ammissione dei fatti. L’impressione che Dzeko sia una buona alternativa al ben più desiderato Tevez è chiara ma il ritrovato amore tra Mancini e l’argentino rende solo più complesso un’affare già saltato appena sei mesi prima, quando la situazione era indubbiamente più propizia.

Rolando con la maglia del Porto

Rolando possibile sostituto di Thiago Silva

PER LA DIFESA, ROLANDO E’ IL NOME FORTE – Dall’attacco alla difesa, il risultato non cambia. Trovare un rimpiazzo all’altezza del talento di Thiago Silva è pressoché impossibile, qualsiasi nome venga accostato al Milan per rinforzare il reparto arretrato farà sempre storcere il naso di molti. Rolando resta l’obbiettivo numero uno, la volontà del giocatore potrebbe essere determinante per una felice conclusione della trattativa. Il portoghese ha infatti ammesso di restare in attesa di una chiamata da Milano ma resta il disaccordo sul prezzo del cartellino del difensore, che il Porto valuta 15 milioni, 5 in più di quelli che sarebbe disposto a sborsare il Milan. Già pronta l’alternativa: è Serdar Tasci, difensore tedesco dello Stoccarda; anche lui – come Rolando – coltiva un sogno nel cassetto: disputare il prossimo campionato con la maglia rossonera. Sempre dal Porto intanto potrebbe arrivare il meno conosciuto Fernando, un centrocampista dotato di buona tecnica e forza fisica miscelate ad una discreta visione di gioco. In squadra non trova spazio e per ‘O Polvo’ (in italiano ‘Il polpo”, così soprannominato per la sua abilità in fase di recupero palla) la sponda milanese non è un’opzione da escludere assolutamente.

LE ALTRE PISTE ROSSONERE – Resta in stand by il nome di Mattia Destro, ma il centravanti di Ascoli Piceno è sempre più vicino alla Roma; stamattina il ds giallorosso Walter Sabatini ha incontrato i presidenti di Siena e Genoa per bruciare sul tempo le dirette avversarie e la telenovela potrebbe avviarsi ben presto verso i titoli di coda. Tornando al Manchester City, per il ruolo di terzino sinistro resta calda la pista che conduce a Kolarov ma la concorrenza è spietata (in Italia piace a Inter e Juventus), mentre in attacco si segue anche Damiao dell’Internacional di Porto Alegre: il club brasiliano chiede 25 milioni per il giocatore e si preannuncia difficile un suo acquisto a prezzo scontato.

A cura di Giuseppe Mimmo

Continue Reading
Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending