Redazione

WWE, Money In The Bank: Cena e Ziggler gli uomini della valigetta

WWE, Money In The Bank: Cena e Ziggler gli uomini della valigetta
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La notte infuocata di Money In The Bank. Il report completo del PPV

PHOENIX, 18 LUGLIO – La notte infuocata di Money In The Bank ha lasciato verdetti e stupore negli spettatori. Due uomini per due possibilità irripetibili, due cinture difese strenuamente ed un triangolo amoroso in grado di coinvolgere chiunque, ma questo è solo l’inizio, il 1000 episodio dello show rosso è alle porte.

MONEY IN THE BANK (SMACKDOWN) – Il match che designerà lo sfidante per il titolo dei pesi massimi ha inizio. Più partecipanti rispetto a Raw. La differenza la faranno sia lo restare celati sia l’esperienza. Tensai è inamovibile, si serve della brutalità per poter prevalere. I due che quasi subito lasciano la scena sono il campione intercontinentale e Ziggler, questo sarà fondamentale per l’esito finale. Gli atleti sono, in maniera alternata, tutti alla ricerca della valigetta, si susseguono sulle scale in acciaio, si disarcionano e ripartono. Marella delude, in più di un’occasione ha la possibilità di vincere, ma la fobia dell’altezza gli gioca un colpo mancino. Il messicano Sin Cara incorre nello stesso infortunio di quasi un anno fa. Sandow si perde in leziosità e fallisce ad un passo dal traguardo. La sorpresa è Kidd, una performance senza paragoni, sfodera un repertorio da campione, ma non basta. Tensai, colmo d’ira, scaraventa fuori anche l’assistito della Guerrero. Ziggler con un colpo di reni si rialza, e corre freneticamente in direzione della scala, riesce a spazzare via i suoi avversari di quel tanto che basta a sganciare la valigetta.

SHEAMUS Vs DEL RIO (TITOLO DEI PESI MASSIMI) – Il ricco messicano, in precedenza, s’era preso un vantaggio non indifferente. Aveva applicato la Rio Grande al campione, proprio nei pressi della rampa che conduce al ring. Del Rio sembra dominare l’incontro, nonostante la forza fisica del guerriero celtico. Il messicano nelle precedenti edizioni di Money In The Bank aveva trovato vittorie importanti, partiva quasi da favorito. Sheamus è nelle grinfie del suo avversario, che a causa dell’eccessiva leziosità perde la sua chance. Lo smeraldo irlandese trionfa ancora. Titolo dei pesi massimi difeso.

LAYLA & KAITLYN & TAMINA Vs EVE & PHOENIX & NATALYA – Layla da lustro al settore delle divas, nonostante la piccola AJ sia ormai da tempo al centro dell’attenzione mediatica e non. Tamina e Natalya sono le prime due ad affrontarsi, in scena anche la rivalità sportiva delle loro due famiglie. La seconda un pò come tutta la fazione antagonistica, sembra incerta e presa quasi alla sprovvista, ne è prova l’atteggiamento della Phoneix, che manda al suo posto Eve. L’amministratrice prende sotto gamba Kaitlyn, che si rivelerà determinante per l’esito dell’incontro, difatti l’ingresso di Layla sarà l’ago della bilancia. Le divas rompono gli indugi ed iniziano ad aggredirsi l’una con l’altra. Layla, da tempo in striscia positiva, riesce anche questa volta con la sua finisher a schienare la Phoenix.

PUNK Vs BRYAN, AJ ARBITRO SPECIALE (TITOLO WWE) – Il match che tutti stavano aspettando con ansia. Quale sarà la scelta di AJ? Chi favorirà? Queste le domande più gettonate su i social network. La ragazza sembra imparziale, quasi soffre delle percosse che i due atleti si scambiano per arrivare alla cintura. L’incontro è senza squalifiche. In un’uscita dal quadrato, AJ subisce una caduta rovinosa involontaria per mano del suo ex, che la costringe ad abbandonare la scena. Immediatamente Bryan e Punk vengono raggiunti da un arbitro e il match riprende. Dopo una frazione, la divas riesce a tornare, manda via tenacemente l’arbitro e riprende il controllo. AJ, stupendo il pubblico, recupera da sotto il ring una sedia in acciaio. Stuzzica i due, frapponendosi per parte in occasioni ghiotte. Il Chicago Made erige un tavolo, e si prepara ad eseguire il consueto omaggio a Randy Savage, ma lo yes man, scaltro, ne viene fuori e cerca di eseguire un Superplex. Il tentativo dell’ex campione dei pesi massimi si consuma tramutandosi in una caduta fatale. Punk lo schiena e difende il titolo. AJ si è mantenuta neutrale, e soffre l’atteggiamento del ragazzo di Chicago, che durante le celebrazioni la ignora deliberatamente.

MONEY IN THE BANK (RAW) – Un altro partecipante si aggiunge agli atleti di Raw, The Miz. Cena vuole fermare Show, Miz vuole calcare le luci della ribalta, e Jericho vuole rovesciare il pronostico negativo del match da lui ideato. Il gigante abbatte tutti i partecipanti in un non nulla. Il leader della Cenation intende portare a termine la propria missione, togliere dai giochi l’ex amico. Attitude Adjustment per lui sul tavolo dei commentatori, e si scagliano sul gigante le scale d’acciaio, volte a seppellirlo. I quattro partecipanti restanti si alternano su per i gradini, sempre ad un passo dall’afferrare quella possibilità d’essere campione. Show rinviene lasciando tutti di sasso, e uno ad uno butta fuori i rivali, lanciando su ognuno di loro una rispettiva scala. Successivamente recupera dalla parte sottostante il quadrato, una scala pesantissima, adatta alla sua mole. Sono Cena e Jericho in cima a dare spettacolo. Y2J letteralmente agganciato al corpo del marine con una Sleeper Hold. Jericho ha la meglio su di lui e sul successivo rivale Miz, ma è Show a negargli la gloria, sfodera il pugno proibito che va a segno. Cena, ripresosi, e Show ora in un confronto nel confronto. L’inizio di tutto e la fine, il marine afferra la valigetta ancora agganciata e colpisce ripetutamente il gigante, il manico staccandosi decreta la vittoria del marine. Dopo quasi un anno, John Cena ha la possibilità di poter stringere tra le mani ancora una volta il titolo WWE.

Ivana Asciolla

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *