Antonio Foccillo
No Comments

Verso Juventus-Fiorentina: le conferenze e le probabili formazioni

Allegri dovrà fare ancora a meno di Pirlo e valuta Barzagli. Montella con l'infermeria piena non rinuncia a Salah e Gomez

Verso Juventus-Fiorentina: le conferenze e le probabili formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Alla vigilia della semifinale di andata di Coppa Italia, Juventus-Fiorentina, parlano i due tecnici delle squadre.

Allegri: ”La Coppa Italia è un obiettivo, andrà in campo chi sta meglio” – Max Allegri vuole tutto. Come è giusto che sia. La sfida è inoltre contro una delle più accerrime rivali della Juventus, che domani potrebbe rivedere Barzagli in campo oltre a chi ha giocato meno: ” Sta meglio, ma non gioca da 8 mesi. Ha disputato solo due amichevoli. Deciderò con lui se è il caso di gettarlo nella mischia. Non ho ancora deciso la formazione. Io li vedo in allenamento tutta la settimana, deciderò in base a chi sta meglio. Pogba dovrebbe essere della partita, non ho voluto rischiarlo contro la Roma. Qualcuno potrebbe rifiatare domani sera e qualcun altro lunedi”.

Sulla Fiorentina: ”Per caratteristiche fanno possesso palla a centrocampo, ma noi siamo abituati a gestire le partite. Sarà importante dare la giusta lettura alla partita”.

Sulla sfida contro la Roma:‘Abbiamo fatto una buona gara per 70 minuti, poi c’è stato il black out. Probabilmente non abbiamo ancora imparato a gestire al meglio le partite, ogni gara però è a se”.

Verso Tottenham-Fiorentina: Montella rispetta gli Spurs, ma non ha paura

Il tecnico della Fiorentina Vincenzo Montella, in conferenza stampa

Montella: ”Domani sarà una gara particolare, ci sono motivazioni maggiori” – Il tecnico viola è molto motivato per la sfida di domani. Contro la prima della classe gli stimoli non mancano e anzi sono superiori alle altre sfide.

Sulla squadra: ”Tomovic, Savic e Babacar non ci saranno. Bisognerà valutare Basanta e Pizarro, mentre Borja ci sarà. Gomez ha avuto un problema nella scorsa settimana e quindi ho preferito non rischiarlo. Siamo un pò corti in qualche reparto, ma a questo punto della stagione può succedere”.

Sulla Coppa Italia e gli altri fronti: ”Siamo impegnati su più fronti ma quando raggiungi una semifinale non puoi pensare ad altro, è il percorso più breve e noi ci proveremo”.

Su Salah: ”Si è inserito molto in fretta. Il mio compito non è migliorarlo, ma aiutarlo a rendere al meglio, altrimenti rischierei di peggiorare le cose. Siamo tutti felici di lui”.

Su Neto: ”Ha un ottimo rapporto nello spogliatoio. Quando ho mandato in campo Tatarusanu era per una questione psicologica, ma se sta bene Neto gioca. Ho due grandi portieri, è un bel problema”.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (3-5-2): Storari; Barzagli, Bonucci, Ogbonna; Padoin, Pereyra, Marchisio, Pogba, De Ceglie; Llorente, Coman

Fiorentina ( 4-3-3): Neto; Richards, Rodriguez, Basanta, Pasqual; Borja, Badelj, Mati Fernandez; Joaquin, Gomez, Salah

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *