Orazio Rotunno

Mercato Sampdoria, Garrone esclude ritorno Cassano: lui però vuole tornare

Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Le cessioni di Thiago Silva ed Ibrahimovic hanno riacceso dubbi riguardo il futuro di Fantantonio già espressi durante l'Europeo

GENOVA, 18 LUGLIO – Antonio Cassano vuole tornare alla Sampdoria, Garrone esclude tassativamente il suo ritorno, il Milan tace. In poche parole, la situazione attuale: già in conferenza durante gli Europei ” il pibe de Bari ” aveva paventato uno strano “vedremo” riguardo il suo futuro, ” non so se resto, so quello che voglio fare ma non lo voglio dire ora “. Se il desiderio era quello di non cambiare maglia, che problema c’era nel dire ” voglio restare al Milan “. Le partenze di Thiago Silva ed Ibrahimovic alimentano voci di malumori di Cassano, che già aveva espresso la sua preoccupazione riguardo la cessione del brasiliano: ora che è andato via anche l’amico svedese, cosa dirà ad Antonio la sua testa istintiva ed imprevedibile?

“NOSTALGIA CANAGLIA”, CASSANO TORNERA’ALLA SAMP..MA QUANDO? – A Genova ha lasciato il cuore, trovato l’amore, e vissuto l’esperienza migliore della sua carriera a livello professionale. C’è tutto per voler tornare, affetto e amore dalla tifoseria, feeling ritrovato con Garrone, come dimostrò la visita a Bogliasco del giocatore poco prima di partire per l’Europeo. Non manca nulla, forse. Non fosse per la volontà del Milan di non cederlo, e della Samp di accollarsi un ingaggio tanto oneroso. E si, perchè se l’Antonio che arrivò a Genova nel 2007 era ” el gordo “, deriso a Madrid per la sua forma fisica non eccelsa, e per aver vissuto più la movida madrilena che il campo, quello di oggi è un altro giocatore ma soprattutto un altro ragazzo. Protagonista nel Milan e in Nazionale, tornato alla grande dopo la grave malattia dello scorso ottobre, punto di riferimento di una squadra colma di incertezze dopo le ultime cessioni e che può avere proprio in Cassano una delle poche basi da cui ripartire. Robinho resta, salvo sorprese, e questo potrebbe portare a sacrificare il talento di Bari vecchia, ma almeno per quest’anno è escluso, probabilmente. Lui non lo dice, ma è chiaro che per motivi personali e affettivi il suo sogno è chiudere la carriera in blucerchiato, e magari ricostruire quella mitica coppia con Pazzini che ha portato la Samp in Champions League e in finale di Coppa Italia. Fantacalcio? Forse, ma il calcio è pieno di storie impossibili e che hanno finito per stupirci. Alzi la mano chi immaginava 2 mesi fa Ibra e Thiago via dal Milan.

 

Orazio Rotunno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *