Connect with us

Prima Pagina

Mercato Sampdoria, Garrone esclude ritorno Cassano: lui però vuole tornare

Pubblicato

|

GENOVA, 18 LUGLIO – Antonio Cassano vuole tornare alla Sampdoria, Garrone esclude tassativamente il suo ritorno, il Milan tace. In poche parole, la situazione attuale: già in conferenza durante gli Europei ” il pibe de Bari ” aveva paventato uno strano “vedremo” riguardo il suo futuro, ” non so se resto, so quello che voglio fare ma non lo voglio dire ora “. Se il desiderio era quello di non cambiare maglia, che problema c’era nel dire ” voglio restare al Milan “. Le partenze di Thiago Silva ed Ibrahimovic alimentano voci di malumori di Cassano, che già aveva espresso la sua preoccupazione riguardo la cessione del brasiliano: ora che è andato via anche l’amico svedese, cosa dirà ad Antonio la sua testa istintiva ed imprevedibile?

“NOSTALGIA CANAGLIA”, CASSANO TORNERA’ALLA SAMP..MA QUANDO? – A Genova ha lasciato il cuore, trovato l’amore, e vissuto l’esperienza migliore della sua carriera a livello professionale. C’è tutto per voler tornare, affetto e amore dalla tifoseria, feeling ritrovato con Garrone, come dimostrò la visita a Bogliasco del giocatore poco prima di partire per l’Europeo. Non manca nulla, forse. Non fosse per la volontà del Milan di non cederlo, e della Samp di accollarsi un ingaggio tanto oneroso. E si, perchè se l’Antonio che arrivò a Genova nel 2007 era ” el gordo “, deriso a Madrid per la sua forma fisica non eccelsa, e per aver vissuto più la movida madrilena che il campo, quello di oggi è un altro giocatore ma soprattutto un altro ragazzo. Protagonista nel Milan e in Nazionale, tornato alla grande dopo la grave malattia dello scorso ottobre, punto di riferimento di una squadra colma di incertezze dopo le ultime cessioni e che può avere proprio in Cassano una delle poche basi da cui ripartire. Robinho resta, salvo sorprese, e questo potrebbe portare a sacrificare il talento di Bari vecchia, ma almeno per quest’anno è escluso, probabilmente. Lui non lo dice, ma è chiaro che per motivi personali e affettivi il suo sogno è chiudere la carriera in blucerchiato, e magari ricostruire quella mitica coppia con Pazzini che ha portato la Samp in Champions League e in finale di Coppa Italia. Fantacalcio? Forse, ma il calcio è pieno di storie impossibili e che hanno finito per stupirci. Alzi la mano chi immaginava 2 mesi fa Ibra e Thiago via dal Milan.

 

Orazio Rotunno

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending