Manlio Mattaccini
No Comments

Serie B: la Top 11 della 28^ giornata

Il campionato va di fretta, il Carpi non ne ha. Il Vicenza è la squadra più in forma, il Pescara ora sogna con Sansovini

Serie B: la Top 11 della 28^ giornata
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Il martedì, una volta, giocava la Coppa Uefa. Al giorno d’oggi, capita che si giochi un turno importante della Serie B: il big match in programma tra Carpi e Avellino ci darà se la capolista abbia davvero finito la benzina o sia riuscita a gestire sapientemente un periodo d’appannamento. Prima però, è giusto fare un passo indietro. La giornata appena trascorsa ci ha lasciato in eredità dei segnali inequivocabili: il Vicenza, ripescato dalla Lega Pro, ha le carte in regola per ambire il ritorno in A dopo 14 anni. Entusiasmo, qualità, bel gioco: i biancorossi di Marino devono sfruttare questo momento d’appannamento di Bologna e Livorno. Il Frosinone dalla coppia gol più prolifica del torneo vince a Catania, una volta fortino inespugnabile; la copertina di giornata però se la merita Sansovini e il Pescara. Quattro gol in due partite, e gli abruzzesi abbandonano le zone calde per riassaporare ben altre visuali. Scopriamo la Top di giornata!

TOP 11

BRIGNOLI (Ternana) – Si conferma tra i migliori numeri uno della cadetteria: blocca l’Avellino in casa propria, un punto che tiene accesa la fiammella dei play-off per gli umbri.

ZAMPANO (Pescara) – A Chiavari sale e scende come vuole, l’Entella affonda tra le sue ondate sulla fascia.

MANFREDINI (Vicenza) – Uomo navigato, per anni baluardo dell’Atalanta, negli ultimi tempi s’era un pò perso. Ritorna in periferia in prestito dal Sassuolo, la sua sapienza e duttilità difensiva si amalgama alla grande col resto del gruppo di Marino.

COSENZA (Pro Vercelli) – Si “mangia” Lasagna e Inglese: giganteggia in difesa, non è nuovo a simili performance.

BARRECA (Cittadella) – Senza i riflettori puntati addosso, il club veneto si è tirato fuori dall’ultimo posto del girone d’andata. Fuori casa i punti arrivano da ogni campo: Barreca crossa, Stanco la mette dentro.

BENALI (Brescia) – Un gol bello e importante: un siluro nel sette dal limite dell’area che marchia indelebilmente il derby delle pericolanti col Varese.

Bologna-Vicenza 0-2

Moretti, doppietta contro il Bologna

MORETTI (Vicenza) – Un cecchino infallibile: il quinto e il sesto gol personale in questo Campionato possono avere un peso specifico enorme. Può portare i biancorossi in A: la sensazione è che il salto di categoria lo farà comunque.

VERRE (Perugia) – L’uomo del momento in casa del Grifone è Fabinho, ma i tifosi saranno contenti di aver ritrovato questo centrocampista, che va a segno contro lo Spezia con un bel pallonetto.

SANSOVINI (Pescara) – Voleva dimostrare di più con la maglia dell’Entella. In una sola partita, da avversario, segna quasi tutti i gol del girone d’andata: 34 anni suonati, ma per la categoria rimane un privilegio.

CIANO (Crotone) – Il bomber dei pitagorici finalmente porta anche punti: la sua rete ai danni del Livorno è bella e soprattutto zittisce chi già immaginava una sicura retrocessione dei calabresi.

K. BOATENG (Bari) – I galletti gli hanno dato l’opportunità di tornare in Italia. Esperienze non positive a Catania e in Olanda. Non si sa se i dubbi su tale colpo di mercato siano definitivamente fugati: intanto il 20 enne italo-ghanese alla sua seconda presenza è già decisivo realizzando un bel diagonale a Modena.

Manlio Mattaccini

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *