Filippo Miosi
No Comments

Verso Palermo-Empoli: conferenze e ultimissime sulle formazioni

Sfida aperta quella tra le due scoppiettanti neopromosse: le ultime sulle formazioni decise da Iachini e Sarri

Verso Palermo-Empoli: conferenze e ultimissime sulle formazioni
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Sfida interessante quella che andrà in scena al Renzo Barbera di Palermo tra i rosanero e l’Empoli, le due neopromosse che stan ben figurando in questa stagione. Il Palermo cerca punti per lanciarsi nella corsa all’Europa, l’Empoli cerca conferme per centrare al più presto la salvezza che fino a qualche mese fa sembrava ardua. Ecco le ultime dalle conferenze della vigilia.

QUI PALERMO – Attestati di stima quelli di Iachini che, nella conferenza della vigilia di Palermo-Empoli, spende belle parole per la squadra toscana guidata da Sarri. Ecco le parole del tecnico dei rosanero: “L’Empoli? E’ una squadra che gioca insieme da tre anni e si conosce a memoria. Questo è un valore aggiunto da tenere in considerazione. Massima attenzione alle palle inattive“. Il tecnico si esprime anche in merito alle critiche ricevute qualche giorno fa dal presidente Zamparini: “E’ stata una settimana come le altre, io vivo di equilibrio. Abbiamo cercato di correggere qualche errore, l’importante è avere la mentalità giusta e cercare di far sempre un gol in più degli altri. Il presidente lo conosco da tanti anni, so che le sue considerazioni sono figlie di un grande affetto che ha nei confronti nostri. Vado avanti e non c’è alcun problema, gli ho detto scherzando che aveva le mie dimissioni e mi ha mandato a quel paese. In dodici anni di carriera ho giocato per dieci anni con la difesa a quattro, conta anche il percorso della squadra e la disponibilità dei singoli. Io di volta in volta sto cercando di portare la nostra squadra ad essere poliedrica. Noi ci lavoriamo sempre, anche in ritiro l’abbiamo fatto. Non contano i moduli ma l’interpretazione alla gara, quello non deve cambiare così come l’intensità e la concentrazione. A me interessa vedere questo.”

PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-2-1) Sorrentino, Morganella, Gonzales, Terzi, Daprelà; Rigoni, Maresca, Chochev; Quaison,Vasquez; Dybala.

Sarri, tecnico dell'Empoli

Sarri, tecnico dell’Empoli

QUI EMPOLI – Sarri, nonostante il buon momento dei suoi, invita l’ambiente a mantenere i piedi per terra.  Queste le parole del tecnico toscano: “Quella di domenica sarà una gara difficile: il Palermo in casa ha fatto risultati strepitosi, con cinque vittorie nelle ultime sei gare – ha assicurato l’allenatore -. Ci attende un compito difficile, affrontando una grande squadra, con individualità di grandissimo livello che sono destinate in breve tempo a giocare nei maggiori palcoscenici d’Europa. È una squadra che in generale ha grandi qualità, con tanti elementi bravi a saltare l’uomo, oltre che una squadra di buona fisicità. È una squadra forte, come visto anche in B, e che sta facendo un gran campionato: per questo sarà una gara complicata contro una squadra difficilissima da affrontare”. Sarri analizza anche il momento della sua squadra: “In settimana ho visto che i ragazzi stanno piuttosto bene: dovremo fare la nostra gara ma stare attenti alle loro ripartenze, un particolare Dove sono bravi e possono far male. Noi ripartiamo da un bel risultato, ma dobbiamo restare concentrati sull’obiettivo senza pensare che adesso tutto sia più facile. Dovremmo proseguire così, rimanere concentrati e cercare di strappare punti in ogni campo: non siamo salvi a 27 punti e c’è ancora da lottare.”

PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-1-2) Sepe, Hysaj, Rugani, Tonelli, Mario Rui; Valdifiori, Croce, Vecino, Saponara; Tavano, Maccarone.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *