Enrico Cunego
No Comments

Pagelle Fiorentina-Tottenham 2-0: Gomez e Salah stendono i londinesi

Un gran secondo tempo permette alla viola di siglare le due reti che eliminano il Tottenham aprendo così le porte degli ottavi. Salah e Gomez super, malissimo Vertonghen

Pagelle Fiorentina-Tottenham 2-0: Gomez e Salah stendono i londinesi
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

La Fiorentina stacca il pass per gli ottavi di finale grazie ad una grandissima ripresa che ha portato le marcature di Mario Gomez e Mohamed Salah, i due giustizieri di un Tottenham che nel primo tempo ha dominato la gara per poi crollare verticalmente nella ripresa. Risultato di enorme prestigio per la squadra di Vincenzo Montella, che elimina una squadra blasonata e dotata di una rosa altamente competitiva per arrivare fino in fondo. Il tedesco e l’egiziano sono i mattatori della gara, malissimo per il Tottenham Vertonghen e Roberto Soldado, vero e proprio flop della squadra londinese.

Fiorentina da favola, fa fuori il Tottenham: 2-0 con Salah-Gomez

Fiorentina da favola, fa fuori il Tottenham: 2-0 con Salah-Gomez

PAGELLE FIORENTINA

Neto 6,5- bella prestazione per il “separato in casa”, che torna titolare a causa dell’infortunio di Tatarusanu. Puntuale nelle uscite e bravo nel secondo tempo a negare il gol del 2-1 ad Eriksen, il brasiliano da sicurezza alla propria difesa

Richards 6- nel primo tempo soffre il pressing e la pericolosità dei londinesi, sbagliando anche più di un suggerimento. Nella ripresa si riabilita controllando bene le sfuriate avversarie

Basanta 6 – anche lui nei primi 45′ soffre i vari Eriksen e Lamela andando spesso in confusione ma tutto sommato riesce a reggere (dal 57′ Rodriguez 6 – ripresa di totale tranquillità per l’argentino)

Savic 6,5- mezzo punto in più per il montenegrino, sempre autoritario e puntuale negli interventi. La sua personalità e la sua bravura sono utilissime alla Viola, che anche grazie a lui arriva al 45′ indenne

Marcos Alonso 6- sufficienza di stima per lo spagnolo, il quale spinge molto poco finendo per non impensierire minimamente la retroguardia avversaria. Ma il suo impegno e la corsa continua riescono a rimediare alla scarsa pericolosità offensiva

Fernandez 6- la sua gara dura solo 24′ poi causa infortunio deve lasciare il posto ad Aquilani 6– partita senza infamia e senza lode a centrocampo

Pizarro 6,5 – a centrocampo il suo peso si fa sentire eccome e da buon architetto della mediana costruisce più volte il gioco della Viola

Badelj 6,5 – continua a crescere il croato, che lotta e recupera un sacco di palloni. Ciliegina sulla torta il lancio per Mario Gomez che vale l’1-0

Joaquin 6,5 – l’esterno spagnolo si conferma elemento di fondamentale importanza e le sue accelerazioni mandano spesso in affanno la retroguardia inglese (dall’84’ Pasqual SV)

Salah 7 – Cuadrado? Arrivederci e grazie, il nuovo idolo di Firenze è già il numero 74. L’egiziano sigla il terzo gol in meno di due settimane rubando astutamente palla a Vertonghen, coronando così una prestazione eccellente fatta di dribbling, continue accelerazioni e tantissima qualità. Il classe ’92 può diventare il nuovo crack della serie A

Gomez 7 – Nel primo tempo Super Mario spreca un’ottima opportunità incespicando sul pallone a pochi metri da Lloris, ma nella ripresa lo trafigge alla perfezione dopo una corsa di 20 metri in campo aperto. Encomiabile nella lotta e nel continuo sacrificio, il bomber tedesco si sta decisamente ritrovando in questo primo scorcio di 2015

All. Montella 7 – I gigliati nel primo tempo soffrono il pressing e la qualità del centrocampo londinese, ma nella ripresa approfittano del calo netto degli avversari per piazzare l’1-2 vincente. Vittoria prestigiosa che alza il morale a mille e che può aprire scenari suggestivi: la conquista dell’Europa League non è assolutamente un’utopia

PAGELLE TOTTENHAM

Lloris 6 – L’estremo difensore è incolpevole sui gol, per il resto non può far altro che assistere alla malinconica eliminazione dei suoi

Chiriches 6 – Il terzino romeno gioca una partita accorta e senza particolari sbavature, uno dei migliori dei suoi

Fazio 5,5 – L’argentino nella ripresa non riesce a contenere Gomez in occasione della prima rete viola

Vertonghen 4,5 – Nella seconda parte di gara il belga va in tilt completo, finendo per avere sulla coscienza la seconda rete gigliata, nata da una sua dormita colossale che permette a Salah di siglare il raddoppio. Esce al 75′ in favore di Walker SV

Davies 5,5 – Prestazione mediocre per il numero 33, che non spinge granchè sulla fascia limitandosi alla fase difensiva

Stambouli 5,5 – Insieme a Bentaleb forma il duo di mediani davanti alla difesa. Il francese non si distingue in fase di impostazione ed in difesa soffre anche lui nella ripresa

Bentaleb 5 – Molto male anche il giovane algerino, che fallisce l’appuntamento del Franchi con una gara totalmente anonima e priva di spunti (dal 63′ Kane 5 – nulla da fare anche per “Hurricane”, completamente abbandonato a sè stesso)

Lamela 6 – Se il Tottenham è fuori dall’Europa la colpa non è certo dell’ex romanista, che nel primo tempo impegna severamente la Viola con le sue giocate e le continue accelerazioni. Nel secondo tempo cala vistosamente così come tutta la squadra, ma almeno l’argentino si dimostra estremamente pericoloso

Eriksen 6 – Vedi Lamela: anche il danese è il principale pericolo per la Fiorentina, che soffre la qualità tecnica dell’Ajax, sempre bravo ad inserirsi e temibile col suo tiro dalla distanza. Proprio nella ripresa, dove soffre il crollo della squadra, va vicino al gol con una conclusione respinta in angolo da Lloris

Chadli 5 – Malissimo anche il belga, assolutamente inconcludente e completamente avulso al gioco della propria squadra. Esce al 63′ in favore di Townsend  (dal 63′ Townsend 5,5 – ci mette buona volontà ma ormai la Fiorentina è padrona del campo)

Soldado 4 – Ennesima prestazione imbarazzante per lo spagnolo, anche oggi fantasma in campo con l’aggravante di un errore madornale. A metà primo tempo in contropiede consegna la palla in mano a Neto nonostante potesse fare tutto ciò che potesse desiderare. Ormai per il Tottenham è un peso, probabile che non lo vedremo più a White Hart Lane il prossimo anno

All Pochettino 4,5 – Il Tottenham domina la gara nella prima frazione di gioco ma poi scompare clamorosamente nella ripresa regalando la qualificazione ai toscani. Un crollo atletico pauroso per una delle squadre candidate alla vittoria finale. Eliminazione bruciante e sconfortante

Enrico Cunego

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *