Connect with us

Atalanta

Mercato Atalanta, colpo Facundo Parra. Marino accolto in piazza come un eroe di patria

Pubblicato

|

BERGAMO, 18 LUGLIO – Il neo direttore generale dell’ Atalanta, Pierpaolo Marino, è abituato a convivere con tifosi calorosi. Ha lavorato a Napoli, probabilmente la patria del tifo passionale e vivo più di ogni dove. Beh, noi scommettiamo che da ieri sera Marino dovrà ricredersi, ed inserirà i tifosi dell’Atalanta al primo posto nella classifica del suo cuore. Quando, intorno alle 21 , il dirigente della Dea è arrivato in mongolfiera (che colpo!), si è ritrovato davanti quindicimila persone. Roba da non crederci! Naturalmente la serata è stata perfetta, con Marino e il presidente Percassi che hanno regalato al pubblico bergamasco il colpo FacundoParra.

MERCATO OTTIMALE Parra appunto, attaccante classe 85 proveniente dall’ Independiente. Insieme al Tanque Denis , è destinato a far sognare i tifosi dell’Atalanta. Parra comunque è l’ultimo colpo di un eccellente mercato della Dea. Sono arrivate le importanti conferme di Denis e Cigarini, il ritorno di Radovanovic e Konè, gli acquisti di Brivio e Matheu, ottimi esterni difensivi. Anche in uscita i movimenti sono stati ottimi. Ceduti a fine contratto Polito, Ferri e Mutarelli. Inoltre ci sono state le cessioni di Stendardo, Carrozza e il ritorno di Brighi alla Roma. Ad ore è atteso l’annuncio di Gabbiadini alla Juventus, che i bianconeri gireranno in prestito al Bologna.  Proprio Marino , ieri sera ai microfoni di Sportitalia ha detto :” Per Gabbiadini la trattativa è avanzata. Se penso che va via mi viene da piangere, ma è cosi”. 

POTREBBE BASTARE  Il dg poi ha proseguito facendo il punto del mercato:” Noi pensiamo che con i movimenti fatti finora siamo già apposto così. Certo è che, se dovessero presentarsi delle occasioni che ci offrirà il mercato, noi saremo vigili e le sfrutteremo. Comunque la squadra è già competitiva”. Una di queste eventuali occasioni potrebbe essere Natali, che arriverebbe a parametro zero. Più difficile invece arrivare a Migliaccio, ma non impossibile. Soprattutto se il Palermo tenesse Balzaretti, il centrocampista rosanero potrebbe partire facilmente in direzione Bergamo.

Antonio Fioretto

MEDIA PARTNER

Pubblicità

Trending