Antonio Foccillo
No Comments

#JuventusBorussia, non è una finale

Il tecnico bianconero si mostra fiducioso e per niente spaventato dalla sfida con il Borussia, pur mostrando grande rispetto per Klopp e i suoi

#JuventusBorussia, non è una finale
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

E’ un Max Allegri molto tranquillo e concentrato quello che ai microfoni dei giornalisti presenta la sfida di Champions League contro i tedeschi del Borussia Dortmund. Nessuna paura dell’avversario, ma coscienza di avere di fronte un grande avversario.

”NON E’ UNA FINALE, SI GIOCA IN 180 MINUTI” – Il tecnico bianconero innanzitutto vuole stemperare la tensione e non caricare i suoi di troppa pressione : ” Domani non sarà una finale, ma un ottavo di Champions. Ce la giocheremo su 180 minuti contro una squadra in forma, servirà grande equilibrio, impegno fisico e tecnico. I loro attaccanti sono molto rapidi e tecnici, dovremo limitare le loro qualità.

”NON HO PREOCCUPAZIONI SU POGBA” – Allegri difende il suo gioiello dalle accuse di calo nel mese di febbraio: ” Paul ha dei buoni valori fisici come il resto della squadra. Non si può pretendere che giochi sempre allo stesso livello per  50 partite. A Cesena dove non ha fatto un grande match, ha fornito l’assist per il goal. ”

”NON ABBIAMO NULLA DA INVIDIARE AI NOSTRI AVVERSARI’‘- Su cosa possa invidiare alla squadra di Klopp, il tecnico juventino è chiaro : ” Non pensiamo siano superiori  a noi, anche se in Europa hanno fatto un grande percorso negli ultimi anni. Abbiamo le stesse possibilità di passare il turno. I quattro giocatori offensivi sono molto forti, ma dalla nostra abbiamo un centrocampo che segna molto. Giochiamo la prima in casa e per noi sarà fondamentale non prendere goal. ”

LE PROBABILI FORMAZIONI:

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Lichtsteiner, Bonucci, Chiellini, Evra; Pogba, Pirlo, Marchisio; Vidal; Tevez, Morata.

Borussia Dortmund (4-2-3-1): Weidenfeller; Piszczek, Subotic, Hummels, Schmelzer; Gundogan, Sahin; Kampl, Mkhitaryan, Reus; Aubameyang.

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *