Raul Parrella
No Comments

Napoli, 2-0 al Sassuolo e Roma a -3

Mertens molto male. Zapata e Hamsik firmano la vittoria. Cannavato fuori subito per infortunio

Napoli, 2-0 al Sassuolo e Roma a -3
Decrease Font Size Increase Font Size Text Size Print This Page

Buona partita del Napoli che batte il Sassuolo e ritrova i tre punti dopo lo stop di Palermo e complice il pareggi della Roma a Verona si porta a meno 3 dal secondo posto che diventa sempre più vicino

PRIMO TEMPO – Inizio di gara con un accenno di dominio del Napoli che però pian piano lascia qualche spazio al Sassuolo che si rende pericoloso in qualche ripartenza. Molto sfortunati i nero-verdi che perdono nel giro di 10 minuti Antei e Cannavaro effettuando due sostituzioni forzate. Peccato per l’ex capitano del Napoli che teneva molto alla partita. Una delle azioni più pericolose la inventa Marek Hamsik che al 21′ aggira in slalom tutta la difesa del Sassuolo ma Andrea Consigli effettua una bella parata. Al 30′ invece, è il Sassuolo a poter andare in vantaggio con un bel tiro di Domenico Berardi che sfiora di poco il palo sinistra di Andujar.

SECONDO TEMPO – Prima frazione non molto emozionante che termina 0-0 ed infatti succederà tutto nella ripresa. Al 61′, all’ennesimo tentativo del Napoli, Duvan Zapata, dopo una serie di rimpalli spara un siluro dritto nell’angolo sinistro e Consigli non può niente quindi 1-o Napoli. Passano nove minuti e quindi al 70′ tocca a Zapata fare l’uomo-assist e regala un pallone facile facile da mettere dentro per Marek Hamsik che da distanza molto ravvicinata non sbaglia. 2-0 Napoli. Partita apparentemente chiusa se non fosse che al 72′ Dries Mertens, entrato da pochi minuti, si fa espellere per un fallo da dietro in ritardo a centrocampo. Il Sassuolo avrà la sua occasione migliore con Magnanelli che al 77′ arriva su un rimbalzo fuori area tirando di prima intenzione ma Andujar vola all’angolo più alto e compie una parata eccezionale. Il Napoli avrà qualche altra occasione per allungare il punteggio ma la partita terminerà 2-0.


IL COMMENTO – Buona prestazione di tutta la squadra del Napoli che lascia solamente qualche spazio alle ripartenze del Sassuolo ma per il resto sembra abbastanza solida, non come la squadra vista al Barbera di Palermo. Andujar ha dimostrato di dover giocare al posto di Rafael sia per le parate sia per il carisma con il quale gestisce la difesa. Buona prestazione di Zapata che coglie sempre le occasioni per sostituire al meglio Higuain. Il Sassuolo ha provato a dare qualche noia con i tre davanti ma i due cambi forzati all’inizio della partita hanno sicuramente scombinato i piani del mister Di Francesco che ha dovuto addirittura abbassare Biondini come terzino destro.


Mertens, dopo l'espulsione lampo il peggiore in campo

Mertens, dopo l’espulsione lampo il peggiore in campo

Tabellino e Voti

Napoli (4-2-3-1) – Andujar 7,5; Maggio 5,5; Koulibaly 6.5; R. Albiol 6,5; Ghoulam 6; David Lopez 6; Gargano 7; Gabbiadini 6,5 ( 66′ Mertens 4); Hamsik 6,5 ( 82′ De Guzman s.v.); Callejon 6,5; Zapata 7.

Sassuolo (4-3-3) – Consigli 6; Antei s.v ( 12′ Biondini 5); Cannavaro s.v ( 21′ Bianco 5); Acerbi 6,5; Gazzola 5,5; Magnanelli 6; Taider 5,5 (78′ Lazarevic 6); Missiroli 5,5; Floro Flores 5; Zaza 6; Berardi 6,5.

Arbitro: Davide Massa

Marcatori: 61′ Zapata(N), 70′ Hamsik(N).

Ammoniti: Maggio, Gargano, Zapata (N). Bianco, Magnanelli (S).

Espulsi: Mertens (N).


Top&Flop Napoli-Sassuolo

Top

Andujar 7,5 – Voto per la super parata su Magnanelli che spegne tutte le speranze del Sassuolo. Colpisce l’autorità con la quale gestisce tutta la squadra e tiene il discorso di incoraggiamento al posto di Higuain prima del fischio di inizio. Come napoletano pretendo la sua conferma da titolare.

Zapata 7 – Ennesima buona partita da parte del colosso colombiano che migliorato anche nella velocità è diventato una scelta di primo livello, ancora lontanissimo da Higuain, ma sta dimostrando di poterlo sostituire nel migliore dei modi.

Flop

Mertens 4 – Ci sono altri suoi compagni che non hanno disputato una buona partita ma lui con quell’erroraccio e l’espulsione che ne è convenutadiventa di diritto il peggiore della gara. Poteva guadagnarsi la fiducia di Benitez ma facendo così peggiora solo la sua situazione.

Floro Flores 5 – Non riesce a mantenere il ritmo dei suoi compagni di reparto e si evidenzia come anello debole del trio offensivo di stasera. Berardi e Zaza corrono dovunque e sono pericolosi, lui molto meno.

Raul Parrella (@RaulParrella)

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *